USA Breaking news del 6 settembre 2020

Ecco le ultime notizie dagli Stati Uniti del 6 settembre 2020

0
466
27 novembre
USA Breaking news (periodicodaily)

Oggi, 6 settembre, ci giungono nuove notizie dagli USA.

Last news del 6 settembre

Trump ordina stop corsi contro il razzismo

Il presidente Trump ha ordinato all’Office of Management and Budget (OMB) di eliminare i corsi di formazione contro il razzismo delle agenzie federali. Ha definito questi corsi “propaganda anti USA”.

Il direttore dell’OMB, Russel Vought, ha chiesto di identificare la spesa di qualsiasi formazione su teoria critica della razza, privilegio bianco o qualsiasi materiale che possa suggerire che gli USA o altre etnie sono intrinsecamente razziste o malvagie.

Possibile picco di contagi covid dopo il voto di novembre

Gli esperti statunitensi prevedono un balzo di contagi di coronavirus in autunno, con un picco nelle settimane successive al voto.

L’annuncio arriva in un momento particolarmente delicato. Infatti, gli analisti hanno annunciato che dei modelli statistici indicano che il bilancio totale dei decessi negli USA potrebbe raggiungere quota 410 mila unità il primo gennaio.

Proteste a Portland per 100° giorno di fila

A Portland si protesta contro il razzismo e la violenza della polizia per il 100° giorno consecutivo. Le manifestazione dei Black Lives Matter sono iniziate dopo l’omicidio di George Floyd. Trump ha sempre criticato l’iniziativa di queste proteste.

Mentre a Portland i manifestanti chiedono l’abolizione della polizia, nelle cittadine rurali si manifesta a favore delle forze dell’ordine.


Il legame fra l’estrema Destra e la polizia statunitense


Obama incoraggia le regole anti-covid per il Labor Day

L’ex presidente Barack Obama ha incoraggiato gli americani a ricordarsi che la pandemia da coronavirus non sparirà in questo fine settimana di vacanza. Ha pertanto incoraggiato i cittadini a indossare le mascherine e a praticare il distanziamento sociale.

Obama ha detto: “Sarà il weekend del Labor Day. Ma ricordiamoci tutti che siamo ancora nel mezzo di una pandemia. Indossate una mascherina, praticate il distanziamento sociale e ascoltate gli esperti. Salverete vite umane”.

Biden aggiunge nuove figure di spicco nella squadra della sua campagna

Il candidato presidenziale democratico Joe Biden ha aggiunto nella sua squadra di transizione della campagna elettorale ex funzionari dell’amministrazione Obama.

Avrebbe aggiunto l’ex consigliere per la sicurezza nazionale Susan Rice, l’ex viceprocuratore generale Sally Yates, l’ex direttore del Consiglio Economico Nazionale Jeff Zients, l’ex chirurgo generale Vivek Murthy, il governatore del New Mexico Michelle Lujan Grisham e l’ex sindaco di South Bent Pete Buttigieg.

Altre notizie del 6 settembre

Procuratore generale di New York selezionerà un Grand Jury per la morte di Daniel Prude

Il procuratore generale di New York, Letitia James, ha annunciato che il suo ufficio selezionerà un Grand Jury come parte dell’indagine sulla morte di Daniel Prude. Ha dichiarato: “La famiglia Prude e la comunità di Rochester hanno attraversato un grande dolore e angoscia. Il mio ufficio selezionerà immediatamente un Grand Jury come parte della nostra indagine esaustiva su questa questione”.

Questo annuncio arriva dopo che a Rochester, New York, vi sono stati diversi disordini a seguito della pubblicazione di nuovi dettagli sulla morte di Prude, l’afroamericano 41enne morto asfissiato dalla polizia.

Diverse barche che partecipano alla parata pro-Trump affondano in Texas

Diverse barche che hanno partecipano a una parata pro-Trump sul lago Travis, Texas, hanno chiamato il 911 perché stavano iniziando ad affondare.

L’ufficio dello sceriffo della contea di Travis ha confermato che almeno quattro barche sono affondate. Ha anche affermato di aver ricevuto diverse chiamate di barche in pericolo lungo Paradise Cove, Merald Point e West Beach.

Al momento non si sa quante barche abbiano riscontrato dei problemi durante la parata, e nemmeno le cause di tali problemi.

La giornalista di Fox News Jennifer Griffin si difende dopo gli attacchi di Trump

La corrispondente per la sicurezza nazionale di Fox News, Jennifer Griffin, si è difesa dopo che il presidente Donald Trump ha detto che dovrebbe essere licenziata, perché ha confermato la storia di The Atlantic. In questo articolo si dice che Trump ha definito i caduti in guerra degli idioti.

La Griffin ha affermato: “Le mie fonti non sono anonime per me, e dubito che siano anonime per il Presidente. Ha lavorato fianco a fianco con molti funzionari della Casa Bianca. E loro possono confermare che è tutto vero”.

Commenti