USA Breaking news del 6 agosto 2020

Ecco le ultime notizie dagli Stati Uniti del 6 agosto 2020.

0
196
30 settembre
USA Breaking news (periodicodaily)

Oggi, 6 agosto tante nuove news ci giungono dagli USA.

Last news del 6 agosto

A New York pronti i posti di blocco per entrare in città

New York installerà i check point all’ingresso della città. Ciò servirebbe a controllare gli ingressi e informare i viaggiatori provenienti da 34 stati USA l’obbligo di quarantena di 14 giorni.

La maggior parte dei posti di blocco sarà all’ingresso dei ponti e dei tunnel di accesso all’isola di Manhattan.

Chicago a invece deciso che almeno della prima parte dell’anno scolastico si farà lezione a distanza.

Pompeo: pronta risoluzione dell’ONU sull’embargo delle armi contro l’Iran

Il Segretario di Stato Mike Pompeo ha dichiarato che dalla prossima settimana gli USA saranno pronti a presentare una risoluzione ONU sull’embargo delle armi contro l’Iran.

Pompeo ha inoltre spiegato: “L’Iran rimane il più grande Stato sponsor del terrore e per il regime iraniano aver accesso ai sistemi di armi, denaro e commercio dal partito comunista cinese aggrava solo i rischio per la regione”.

Facebook cancella i post di Trump

Facebook ha rimosso un post dell’account di Trump nel quale affermava che i bambini sono quasi tutti immuni dal coronavirus.

Il social network ha anche spiegato: “Si tratta di contenuti che contengono affermazioni false e dannose che violano le nostre regole sulla disinformazione”.


Twitter e Facebook limitano la campagna del Presidente Trump su fake news sul coronavirus


Twitter blocca l’account della campagna di Trump

Il social network Twitter ha deciso di bloccare temporaneamente l’account della campagna elettorale di Trump. Questa, infatti, avrebbe l’accusa di aver creato disinformazione sul tema coronavirus.

Nel mirino è sopratutto il post del TeamTrump dove si afferma che i bambini sono quasi immuni al Covid-19. Questo si tratta dello stesso post eliminato su Facebook.

La California fa causa a Uber e Lyft

La California ha avviato un’azione legale conto Uber e Lyft. Le due società sarebbero accusate di “furto salariale“. Avrebbero infatti negato ai dipendenti i benefici dovuti. Hanno inoltre classificato i lavoratori come indipendenti, e non dipendenti.

Uber e Lyft avrebbero quindi violato una legge secondo la quale gli autisti devono avere gli stessi benefit degli altri dipendenti.

Oltre 1200 morti per coronavirus in 24 ore

Le autorità sanitarie hanno registrato 1262 nuovi decessi per coronsvirus nelle ultime 24 ore. Il bilancio totale delle vittime salirebbe pertanto a oltre 158 mila unità.

I casi delle ultime 24 ore sarebbero invece più di 53 mila, con un bilancio totale di oltre 4,81 milioni di contagi.

Trump critica i giocatori dell’NBA che si sono inginocchiati durante l’inno

Dopo che il presidente Trump ha definito i giocatori dell’NBA che si sono inginocchiati durante l’inno dei “disgraziati” il giocatore LeBron James ha ribattuto dicendo: “Il gioco andrà avanti anche senza il Presiedente che punti gli occhi addosso. Posso sedermi qui a parlare per tutti noi che amiamo il gioco del basket”.

Commenti