USA Breaking news del 26 novembre 2020

Ecco le ultime notizie dagli Stati Uniti del 26 novembre 2020

0
245
27 novembre
USA Breaking news (periodicodaily)

Oggi, 26 novembre, ci giungono nuove notizie dagli USA.

Last news del 26 novembre

Trump ai fan: “Ribellatevi”

Donald Trump ha lanciato un appello ai suoi sostenitori: “Ribellatevi. Dobbiamo ribaltare il risultato delle elezioni presidenziali”. Torna quindi ad insistere che alle urne vi sono state numerose frodi.

Immediata la replica del presidente eletto Joe Biden, che ha detto: “In America abbiamo elezioni libere, il risultato va rispettato. La nostra democrazia è stata messa alla prova quest’anno. E quello che abbiamo imparato è che il popolo americano è all’altezza del compito”.

Biden: combattere il virus è un dovere

In un discorso alla nazione, il presidente eletto Joe Biden ha dichiarato: “Dobbiamo ricordare che siamo in guerra contro il virus, non tra di noi. Siamo tutti sulla stessa barca. Dobbiamo cercare di rallentare la crescita del virus. Lo dobbiamo ai nostri sanitari e ai nostri cittadini che hanno bisogno di accedere ai letti di ospedale”.

Ha poi aggiunto: “È il nostro dovere patriottico di americani. Questa cupa stagione di divisione lascerà il posto a un anno di luce e unità”.

Fauci disponibile a lavorare della task force di Biden

Il virologo Anthony Fauci si è detto assolutamente disponibile a lavorare nella task force contro il coronavirus di Joe Biden.

Fauci, attualmente membro del team sul coronavirus della Casa Bianca, ha riferito di essere stato in contatto con il capo dello staff di Biden, Ron Klain.

Oltre 2400 morti covid nelle ultime 24 ore

Le autorità sanitarie statunitensi hanno registrato nelle ultime 24 ore oltre 2400 morti per coronavirus. si tratta del peggior bilancio da sei mesi a questa parte. Infatti, l’ultima volta che il bilancio delle vittime aveva superato quota 2400 era l’inizio di maggio.

Inoltre, le autorità riportano che nelle ultime 24 ore sono stati registrati quasi 200 mila nuovi casi di contagio.

Altre notizie del 26 novembre

Obama: alcuni membri del GOP pensano che maschi bianchi siano vittime

L’ex presidente Barack Obama ha affermato che pensa che Trump sia riuscito ad ottenere il sostegno di oltre 73 milioni di americani perché alcuni membri del partito repubblicano hanno promosso una narrativa secondo cui i maschi bianchi sono vittime.

Durante un’intervista per il programma radiofonico The Breakfast Club, Obama ha detto che, mentre il governo esistente ha fallito miseramente nel gestire il popolo americano e tenerlo al sicuro, milioni di persone hanno ancora votato per rieleggere Trump perché credevano di essere sotto attacco dei democratici.

Obama ha detto: “Le storie che sentono da Fox News e da Rush Limbaugh, e in alcuni casi all’interno delle loro chiese, è che i democratici non credono nel Natale, si preoccupano solo delle minoranze e degli afroamericani e stanno cercando di impossessarsi dei propri beni, come la armi. La politica repubblicana ha così fatto credere che u maschi bianchi siano le vittime”.

Un donatore cita in giudizio gruppo pro Trump

Un donatore ha citato in giudizio un gruppo pro Trump per 2,5 milioni di dollari per “promesse vuote”, dopo aver detto che il gruppo non è riuscito a dimostrare le frodi elettorali nelle elezioni.

Fred Eshelman ha citato in giudizio “True the Vote Inc”, che ha sede a Houston, Texas. True the Vote aveva promesso di indagare e di esporre sospetti di ballottaggio illegale per frode pubblicitaria nelle elezioni generali del 2020.

Eshelman ha affermato di avere chiesto regolarmente e ripetutamente aggiornamenti sull’iniziativa, ma dichiara di avere ricevuto risposte vaghe e promesse vuote.

Trump incoraggia americani a riunirsi per il Ringraziamento

Il presidente uscente Donald Trump ha emesso un proclama che incoraggia gli americani a riunirsi nelle case e nei luoghi di culto prima del Ringraziamento, nonostante i funzionari sanitari abbiano esortato le persone ad evitare i grandi raduni e mantenere sempre il distanziamento sociale

Nel proclama, Trump dichiara: “Incoraggio tutti gli americani a riunirsi, nelle case e nei luoghi di culto, per offrire una preghiera di ringraziamento a Dio per le nostre numerose benedizioni”.


Leggi anche: Trump ha graziato l’ex consigliere Michael Flynn

Commenti