USA Breaking news del 21 agosto 2020

Ecco le ultime notizie dagli Stati Uniti del 21 agosto 2020.

0
337
27 novembre
USA Breaking news (periodicodaily)

Oggi, 21 agosto, ci giungono nuove notizie dagli USA.

Last news del 21 agosto

Il Cardinal Dolan parteciperà alla apertura della Convention repubblicana

L’Arcivescovo di New York, il cardinal Timothy Dolan, ha accettato l’invito a partecipare alla convention repubblicana che nominerà il presidente Donald Trump come prossimo candidato del Partito alle elezioni di novembre.

Il Cardinale pronuncerà una preghiera nel giorno dell’apertura della convention, quando Trump e il vicepresidente Mike Pance saranno nominati candidati per un secondo mandato alla Casa Bianca.

Dolan ha dichiarato: “Come sacerdote, uno dei miei obblighi più sacri è cercare di rispondere positivamente ogni volta che vengo invitato a pregare. La preghiera è parlare di Dio. Non è politica o di parte”. Ha inoltre sottolineato che la sua preghiera “non costituisce una aperta approvazione di alcun candidato, partito o piattaforma”.

Corte di New York: Trump consegni le sue dichiarazioni fiscali

La Corte Distrettuale di Manhattan ha stabilito che il presidente Trump dovrà consegnare le sue dichiarazioni fiscali alle autorità. La corte ha quindi respinto il tentativo di Trump di bloccare la diffusone dei suoi documenti fiscali.

La Corte di New York ha definito le motivazione dei legali di Trump “esagerate e in cattiva fede”.

Gli avvocati del Presidente hanno fatto ricorso alla Corte d’Appello.

Steve Bannon si dichiara non colpevole

L’ex stratega di Donald Trump, Steve Bannon, si è dichiarato non colpevole. Le autorità lo accusano di aver derubati i donatori del programma di raccolta fondi We Build The Wall.

Al momento dell’arresto era a bordo del Lady May, uno yacht da 28 milioni di dollari del cinese Guo Wengui.

Le autorità hanno fissato 5 milioni di dollari per il rilascio su cauzione. Oggi, 21 agosto, Bannon ha pagato la cauzione ed è libero.

USA iniziano la procedura ONU per il ripristino delle sanzioni all’Iran

Gli USA hanno iniziato la procedura all’ONU per ripristinare le sanzioni all’embargo di armi all’Iran.

Kelly Craft, ambasciatrice americana, ha inviato una lettera all’omologo indonesiano Dian Triansyah Djani, il presidente di turno del consiglio di sicurezza ONU. Il documento presenta un reclamo sul mancato rispetto di Teheran dell’accordo sul nucleare del 2015.

La Casa Bianca classifica gli insegnati come lavoratori essenziali

Al fine di favorire l’apertura delle scuole, la Casa Bianca ha classificato gli insegnanti come lavoratori essenziali. La decisione rientra quindi nelle pressione dell’amministrazione Trump di riaprire le scuole e far tornare gli studenti in classe.

Per Trump gli insegnanti sono ora considerato alla “pari” di medici e infermieri.

USA 2020 Biden accetta la nomination democratica

Ieri sera si è svolta la quarta e ultima serata della convention democratica 2020. Il candidato democratico Joe Biden ha accettato la nomination ufficiale per la corsa alla Casa Bianca.

Biden ha infatti detto: “Accetto la nomination alla presidenza degli Stati Uniti d’America”.

Nel suo discorso storico, Biden ha detto: “Troppa rabbia, divisione, odio con questo Presidente. Se eletto rappresenterò tutti gli americani. Queste elezioni possono cambiare la storia. Il primo passo che farò se eletto alla Casa Bianca sarà affrontare la pandemia”.


“America’s Promise” – ultima serata della Convention democratica


Il politologo Helmut Norpoth dice: “Vincerà Trump”

Il politologo docente della Stony Brook University, Helmut Norpoth, afferma: “Vincerà Trump. La statistica non mente, i sondaggi sì”.

Il politologo assegna al presidente Trump la vittoria con un margine di possibilità del 91%. Ha inoltre dichiarato: “Avevo previsto la sua elezione anche nel 2016. Il mio modello applica formule matematiche. Lo uso dal 1996 e ho sempre indovinato”.

Ha infine asserito: “Certo, la convention democratica darà a Joe Biden una nuova spinta nei sondaggi. Ma mancano tre mesi alle elezioni e questo spettacolo sarà dimenticato. Alla fine vincerà Donald Trump. Lo dice la statistica: al contrario dei sondaggi, non mente”.