USA Breaking news del 20 novembre 2020

Ecco le ultime notizie dagli Stati Uniti del 20 novembre 2020

0
272
27 novembre
USA Breaking news (periodicodaily)

Oggi, 20 novembre, ci giuningono nuove notizie dagli USA.

Last news del 20 novembre

Happy Birthday Mr President!

Oggi il presidente eletto Joe Biden compie 78 anni. Se la sua vittoria sarà confermata, Biden assumerà la guida del Paese a gennaio, diventando ufficialmente il presidente più anziano della Storia degli USA.

Al momento, il primato è detenuto da Ronald Reagan che, nel 1989, lasciò la Casa Bianca all’età di 77 anni e 349 giorni.

Biden ha già annunciato che non intende candidarsi per un secondo mandato nel 2024.

Biden: “Dal primo giorno rientreremo in OMS e Accordi di Parigi”

Il presidente eletto Joe Biden ha annunciato che dal primo giorno della sua presidenza gli Stati Uniti rientreranno nell’Organizzazione Mondiale della Sanità e negli Accordi per il clima di Parigi.   

Biden, commentando la situazione di stallo dopo le elezioni, con Trump che si rifiuta di riconoscere la sconfitta impedendo la transizione, ha detto che il presidente uscente sta dimostrando un’incredibile irresponsabilità e sta dando un messaggio negativo al mondo.

Facebook rimuove 12 milioni di contenuti dannosi

Tra marzo e ottobre 2020, Facebook ha rimosso più di 12 milioni di contenuti sulle sue piattaforme per informazioni errate, che potevano portare a danni fisici come cure false o esagerate.

Il vicepresidente del social, Guy Rosen, ha dichiarato: “Durante questo periodo, abbiamo anche messo un alert su circa 167 milioni di contenuti. Con il coronavirus in crescita, le informazioni accusate sono più importanti che mai”.

California: scatta coprifuoco

Il governatore della California Gavin Newsom ha annunciato il coprifuoco in tutto lo Stato a partire dalle 22 fino alle 5 del mattino.

Tale decisione è stata presa a causa dell’aumento dei contagi da coronavirus.

Pompeo visita le Alture del Golan

Il Segretario di Stato Mike Pompeo, nel corso della sua visita in Medio Oriente, ha fatto tappa alle Alture del Golan, e le ha definite come “parte centrale di Israele”.

Pompeo ha dichiarato: “Non puoi stare qui e guardare cosa c’è oltre il confine con la Siria e negare la cosa centrale che il presidente Trump ha riconosciuto, ciò che i presidenti precedenti si sono rifiutati di fare”.

Oltre 2000 morti covid in 24 ore

Negli USA non accenna a placarsi la nuova ondata di coronavirus. Le autorità sanitarie hanno registrato oltre 200 mila nuovi casi e 2200 morti nelle ultime 24 ore.

Biden vince in Georgia

Il riconteggio delle schede conferma la vittoria in Georgia di Joe Biden, dove ha ottenuto il 49,5% dei voti, contro il 43,3% del presidente Trump.

Lo spoglio iniziale aveva assegnato allo sfidante democratico un vantaggio di 14 mila voti su Trump. Ora si è ridotto a 12.200.

La conferma della vittoria di Biden evidenzia una grande impresa. Quella di avere espugnato una delle tradizionali roccaforti repubblicani, impresa nella quale non riuscì nemmeno Barack Obama.

L’ultimo democratico che vi riuscì fu Bill Clinton.


Georgia conferma vittoria di Biden, nessuna frode


Altre notizie del 20 novembre

Biden: “Trump è un irresponsabile”

Il presidente eletto Joe Biden ha detto che Trump sta mostrando un’incredibile irresponsabilità nel rifiutare di riconoscerla sua sconfitta e impedire la transizione di potere. Parlando della questione covid, Biden ha affermato che nel suo piano contro il coronavirus non è prevista una chiusura nazionale di tutte le attività.

Biden ha detto: “Ho detto che non chiuderò l’economia, ma il virus. Non ci sarà nessuna chiusura nazionale in alcun caso. Sarebbe controproducente”.

Giuliani afferma che Trump è vittima di un piano cridele di funzionari Dem

L’avvocato personale di Trump, Rudy Giuliani, ha affermato che il Presidente è vittima di un piano di dozzine di funzionari democratici di Detroit, Philadelphia, Pittsburgh e altre città che hanno contribuito a dare a Biden più voti.

Giuliani ha detto: “Questa non era un’idea individuale di dieci o dodici funzionari democratici. Questo era un piano. Bisognerebbe essere scocchi per non rendersene conto”.

Tuttavia, Giuliani e l’avvocato Sidney Powell non sono riusciti a produrre prove delle loro affermazioni, oltre che a sostenere dichiarazioni giurate di cittadini che dicono di avere assistito a comportamenti sospetti.

Sasse critica conferenza di Giuliani

Il senatore repubblicano del Nebraska Ben Sasse ha espresso critiche feroci alla conferenza stampa tenuta dall’avvocato di Trump, Rudy Giuliani, e ha sottolineato che tutto ciò erode la fiducia del pubblico.

Sasse ha dichiarato: “Le conferenze stampa selvagge erodono la fiducia del pubblico. Quindi no, ovviamente Rudy e i suoi amici non dovrebbero fare pressione sugli elettori affinché ignorino i loro obblighi di certificazione ai sensi dello statuto. Siamo ina nazione di leggi, non di tweet”.

Ha poi affermato: “Sulla base di ciò che ho letto nei loro documenti, quando gli avvocati della campagna di Trump si sono presentati davanti ai tribunali sotto giuramento, si sono ripetutamente rifiutati di denunciare una frode. Questo perché ci sono conseguenze legali se menti ai giudici”.

20 novembre: Pfizer chiede autorizzazione per uso del vaccino

L’azienda farmaceutica Pfizer ha chiesto all’autorità di regolamentazione degli USA, la FDA, di consentire l’uso di emergenza del su vaccino contro il coronavirus.

Questo serve per avviare un processo che potrebbe portare all’amministrazione delle prime dosi già il prossimo mese.

Obama: possimo smepre inviare i Navy SEAL per andar prendere Trump

L’ex presidente Barack Obama ha ironizzato sul rifiuto di Donald Trump di concedere vittoria al Joe Biden.

Durante un’apparizione su Jimmy Kimmel Live, per promuovere il suo nuovo libro di memorie, Kimmel ha scherzosamente chiesto a Obama se ci fossero posti alla Casa Bianca in cui le persone avrebbero potuto nascondersi qualora non volessero uscirne. L’ex presidente ha risposto: “Beh, penso che possiamo sempre inviare i Navy SEAL per tirarli fuori”.

Commenti