USA Breaking news del 18 novembre 2020

Ecco le ultime notizie dagli Stati Uniti del 18 novembre 2020

0
294
27 novembre
USA Breaking news (periodicodaily)

Oggi, 18 novembre, ci giungono nuove notizie dagli USA.

Last news del 18 novembre

Capo del Pentagono conferma ritiro truppe in M.O.

Il Segretario della Difesa Christopher Miller ha annunciato ufficialmente il ritiro di migliaia di soldati americani dall’Afghanistan e dall’Iraq entro il prossimo 15 gennaio. In entrambi i Paesi, resteranno non più di 2500 soldati.

Senato blocca nomina del nuovo capo della Fed scelto da Trump

Schiaffo a Trump. Il Senato ha bloccato la nomina di Judy Shelton alla Fed.

Questa è una sconfitta per Donald Trump e per il leader della maggioranza al Senato Mitch McConnell. Ai 47 democratici contrari, inclusa la vicepresidente eletta Kamala Harris, hanno votato a sfavore anche due senatori repubblicani, Mitt Romney e Susan Collins.

Biden annuncia nove membri chiave dello staff alla Casa Bianca

Il presidente eletto Joe Biden ha annunciato i nomi di alcuni futuri collaboratori di alto livello alla Casa Bianca.

 Tra questi spicca il nome dell’ex responsabile della campagna di Biden, Jen O’Malley Dillon, che sarà vice chief of staff e il consigliere della campagna Steve Ricchetti, che avrà invece l’incarico di consigliere del Presidente.

Michigan: retromarcia repubblicani su certificazione voti

Retromarcia dei repubblicani sulle elezioni in Michigan. Il consiglio eletto della contea di Wayne, quella in cui si trova Detroit e a maggioranza democratica, ha prima rifiutato di certificare i risultati del voto del 3 novembre e poi, dopo una pioggia di polemiche, ha deciso di procedere con l’autenticazione.

L’iniziale blocco aveva fato esultare Donald Trump, che aveva definito la decisione “coraggiosa”.

La maggior parte degli elettori dice che Trump dovrebbe ammettere la sconfitta

Secondo un nuovo sondaggio di Politico/Morning Consult, la maggior parte degli elettori afferma che il presidente Donald Trump dovrebbe concedere la vittoria al presidente eletto Joe Biden.

Il 46% degli elettori registrati intervistati ha affermato che Trump dovrebbe ammettere la sconfitta immediatamente, mentre il 32% ha affermato che dovrebbe ammettere la sconfitta se non è in grado di sostenere le sue affermazioni sulle frodi diffuse.

Solo il 12% ha detto che il Presidente non dovrebbe concedere la vittoria a Biden, e il 9% afferma di non avere un’opinione.

Il risultato del sondaggio mette nuovamente in evidenza la divisione in cui si trova il Paese. Infatti, il 72% dei democratici afferma che Trump dovrebbe ammettere la sconfitta, contro il solo 16% dei repubblicani.

Altre notizie del 18 novembre

Democratico del New Jersey chiede al DOJ di indagare sull’intera amministrazione Trump

Un democratico del New Jersey ha chiesto al Dipartimento di Giustizia di indagare sull’intera amministrazione Trump dopo l’inaugurazione del presidente eletto Joe Biden.

In una dichiarazione infuocata, il rappresentante alla Camera Bill Pascrell ha chiesto che il presidente Trump e altri massimi membri della sua amministrazione siano processati per i loro crimini contro la nazione e la Costituzione. Ha anche chiesto di accusare il presidente uscente Trump di tradimento.

Pascrell ha detto: “Trump ha attaccato le nostre elezioni e ha cercato di soffocare la democrazia. Si è impegnato in tradimenti su tradimenti. Ha rinunciato a governare e a proteggere la nostra nazione, e se avesse un briciolo di dignità si dimetterebbe oggi”.

Biden: per ringraziamento raduni con massimo di 10 persone

Il presidente eletto Joe Biden ha affermato che gli americani dovrebbero limitare i raduni della festa del Ringraziamento a dieci persone a causa della pandemia di coronavirus. Ha detto: “Non ci dovrebbero essere gruppi di più di dieci persone all’interno di una stanza. Questo è quello che mi suggeriscono gli esperti”.

Biden ha anche esortato gli americani a indossare le mascherine e a praticare il distanziamento sociale durante gli eventi del Ringraziamento. Ha detto che lui e sua moglie Jill inviteranno un numero ristretto di famigliari alla festa del Ringraziamento, e che questi verranno prima testati.

Per Biden sono importanti Dipartimenti di Agricoltura e Trasporti

Il presidente eletto Joe Biden ha dichiarato che considera i Dipartimenti di Agricoltura e Trasporti come partner chiave per il raggiungimento dei suoi obiettivi in ambito climatico.

Il piano climatico di Biden richiede di sfruttare il potere dell’agricoltura per catturare e immagazzinare il carbonio per ridurre l’impronta ecologica.

Nel settore dei trasposti ha chiesto un massiccio investimento in veicoli elettrici e infrastrutture che riducono l’indipendenza dal gas.

Procuratore Generale del Texas sotto inchiesta del FBI

Il Procuratore Generale del Texas Ken Paxton è sotto inchiesta da parte del FBI con accusa di corruzione e abuso d’ufficio.

 Paxton avrebbe tentato di aiutare un agente immobiliare e un ricco donatore.  

Secondo l’Associated Press, gli ex membri dello staff di Paxton lo avrebbero accusato di Nate Paul. Quattro ex membri del personale hanno intentato una causa contro Paxton affermando di avere denunciato il funzionario statale perché aveva assunto un avvocato esterno per indagare sulle accuse di Paul.

18 novembre: Giuliani pagato 20 mila dollari al giorno

Secondo quanto riportato dal New York Times, l’avvocato di Trump Rudy Giuliani vorrebbe essere pagato 20 mila dollari al giorno per rappresentare Trump nelle cause legali nel tentativo di ribaltare l’esito delle elezioni.

Questo preoccupa anche gli alleati di Trump, perché sembra che Giuliani stia incoraggiando Trump in diverse battaglie legali per poterne trarre profitto.


Leggi anche: Trump licenzia responsabile della cybersicurezza

Commenti