USA Breaking news del 16 novembre 2020

Ecco le ultime notizie dagli Stati Uniti del 16 novembre 2020

0
268
27 novembre
USA Breaking news (periodicodaily)

Oggi, 16 novembre, ci giungono nuove notizie dagli USA.

Last news del 16 novembre

81 mila denunce di abusi sessuali contro i Boy Scout

Sono uscite allo scoperto oltre 81 mila persone che hanno denunciato abusi sessuali contro i Boy Scout d’America. Nelle denunce vengono descritte decenni di molestie e aggressioni da parte di dirigenti dell’organizzazione.

Le denunce, che secondo gli avvocati eclissano il numero di accuse di abusi avanzate nella chiesa cattolica, continuano ad aumentare in vista della scadenza fissata da un giudice in Delaware nella procedura di bancarotta chiesta dall’associazione.

Gli USA superano 11 milioni di casi covid

Secondo quanto riportato dalla Johns Hopkins University gli USA hanno superato gli 11 milioni di casi Covid-19. Tale picco di contagi arriva meno di una settimana dopo quello dei 10 milioni di casi.

Per la CNN si tratta del periodo più breve in cui gli USA abbiano registrato un milione di contagi.

Trump: presto depositeremo le cause alla Corte Suprema

Il presidente Trump continua ad affermare che le elezioni sono truccate, piene di frodi. Per questo ha presentato numerose cause legali in tutto il Paese.

Ora, Trump ha dichiarato: “Le nostre grandi cause, che mostreranno l’incostituzionalità delle elezioni 2020 e lo scandalo delle cose che sono state fatte per cambiare il risultato, saranno presto depositate. Molti dei casi giudiziari in corso in tutto il Paese non sono nostri, ma di persone che hanno segnalato orribili abusi”.

Fauci ‘preoccupato’ per la lenta transizione tra Trump e Biden

Il virologo Anthony Fauci ha affermato di essere “preoccupato” per lo stallo del processo di transizione tra Presidente Trump e il presidente eletto Biden. “Ovviamente è qualcosa che ci preoccupa”, ha detto in un’apparizione al “Today Show” della NBC, indicando la necessità di un processo “agevole” per l’approvazione e la distribuzione di un vaccino COVID-19.

Fauci ha poi aggiunto: “Vogliamo un processo regolare per questo. E esseenziale che i due team parlano tra loro e si scambiano informazioni”.

Altre notizie del 16 novembre

La Silicon Valley non vede l’ora che Biden inverta le regole sui visti di Trump

La Silicon Valley è ansiosa di lavorare con l’amministrazione Biden e di invertire le politiche sull’immigrazione, in particolare quelle che hanno creato barriere per i titolari di visto altamente qualificati, del presidente Trump.

Alcuni dei più grandi nomi della Silicon Valley si sono scontrati con l’amministrazione Trump in tribunale, citando in giudizio i suoi ordini esecutivi che limitano l’immigrazione per i lavoratori stranieri. Ora stanno sperando che la prossima amministrazione inverta le azioni di Trump e che questo sia una priorità.

L’amministrazione Trump ha annunciato, il mese scorso, nuove regole sull’immigrazione volte a rendere più difficile l’acquisizione dei visti per i lavoratori qualificati. Le nuove regole prendono di mira i lavoratori con visti H-1B, che sono riservati a lavoratori qualificati, in particolare nel campo della tecnologia.

Cuomo minaccia di citare in giudizio l’amministrazione Trump per il piano di distribuzione del vaccino

Il governatore di New York, Andrew Cuomo, ha minacciato di citare in giudizio l’amministrazione Trump se il suo piano di distribuzione del vaccino limitasse l’accesso delle mioranze alle vaccinazioni COVID-19.

Cuomo aveva precedentemente criticato il piano di distribuzione del vaccino stabilito dall’amministrazione Trump. Secondo lui il piano di Trump farebbe troppo affidamento su ospedali, farmacie e cliniche per fornire il vaccino. Cuomo ha notato che le comunità di colore hanno spesso un accesso limitato all’assistenza sanitaria pubblica o privata.

Il governatore ha dichiarato: “Se l’amministrazione Trump non modifica questo piano e non fornisce un processo di vaccinazione equo, faremo valere i nostri diritti legali. Intraprenderemo un’azione legale per proteggere i newyorkesi”.

Cuomo ha poi affemato che chiederà all’amministrazione Trump di includere chiese e centri comunitari nel suo piano di distribuzione del vaccino. Ha detto: “Qualsiasi piano che grava intenzionalmente sulle comunità di colore per ostacolare l’accesso al vaccino priva tali comunità di pari protezione ai sensi della legge”.

16 novembre: Moderna afferma che il vaccino contro il coronavirus è efficace al 94,5%

Moderna ha annunciato che il suo vaccino contro il coronavirus è efficace al 94,5% in un’analisi.

L’annuncio arriva una settimana dopo che Pfizer ha riferito che il suo vaccino era efficace oltre il 90%, il che significa che ora ci sono due vaccini con livelli di efficacia molto elevati nelle analisi ad interim dei dati degli studi clinici.

Moderna ha basato i suoi dati su un ampio studio clinico che ha coinvolto 30.000 volontari, metà dei quali ha ricevuto due dosi del vaccino per un periodo di 28 giorni. Ci sono stati 95 casi di coronavirus registrati tra i partecipanti, con solo 5 di loro nel gruppo che ha ricevuto il vaccino.

Lanciato razzo SpaceX

Un razzo SpaceX che trasporta tre astronauti statunitensi e uno giapponese è stato lanciato d Cape Canaveral, in Florida, diretto alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

La missione, che è la prima con equipaggio ad utilizzare un razzo SpaceX, è iniziata con successo domenica sera, dopo essere stata ritardata da un lancio iniziale pianificato sabato a causa dei venti onshore.

Al lancio di domenica hanno partecipato il vicepresidente Mike Pence e sua moglie Karen.


Leggi anche: Obama: “risultati delle elezioni mostrano una nazione profondamente divisa”

Commenti