USA Breaking news del 13 ottobre 2020

Ecco le ultime notizie dagli Stati Uniti del 13 ottobre 2020

0
521
27 novembre
USA Breaking news (periodicodaily)

Oggi, 13 ottobre, ci giungono nuove notizie dagli USA.

Last news del 13 ottobre

Trump negativo al test del Covid

Il medico della Casa Bianca, Sean Coney, ha annunciato che il presidente Trump è risultato positivo all’ultimo test del coronavirus.

Coney ha detto: “Donald Trump è risultato negativo al test del Covid per diversi giorni consecutivi nei suoi esami più recenti”. 

Il dottore ha poi spiegato che sulla base di test e altri fattori il Presidente non è contagioso per gli altri.   

Trump: i lockdown uccidono i Peasi

Dopo che il medico della Casa Bianca ha annunciato che il presidente è risultato negativo test del coronavirus, Trump ha attaccato i lockdown imposti per il contenimento del virus.

Trump ha affermato: “L’OMS ha ammesso che avevo ragione. I lockdown per il coronavirus stanno uccidendo i Paesi in tutto il mondo”. Ha poi aggiunto: “La cura non può essere peggiore del problema”.

USA 2020: hanno già votato in 10 milioni

A 21 giorni dalle elezioni presidenziali hanno già votato 10 milioni di americani, un dato record. Nel 2016 a tre settimane dall’Electron Day i voti espressi erano molti di meno.

A riferirlo è l’University of Florida che monitora l’andamento dell’early voting attraverso lo US Election Project.

Il record di voto anticipato è dovuto soprattutto al voto per posta ampliato nei vari Stati a causa della pandemia di coronavirus.  

Johnson&Johnson sopsende la sperimentazione del vaccino

La Johnson&Johnson ha annunciato di aver sospeso la sperimentazione del vaccino anti-covid.

L’azienda ha riferito che uno dei partecipanti allo studio si è ammalto senza che gli esperti siano finora riusciti a trovare le cause.

I medi americani riportano che la pausa è stata comunicata a tutti i ricercatori che si occupano dei circa 60 mila pazienti sottoposti alla sperimentazione.   

13 ottobre: un 25enne si ammala due volte di covid

Un 25enne del Nevada si è ammalato due volte di Covid-19 nel giro di pochi mesi, la seconda volta con sintomi più gravi.

L’uomo, che non ha problemi di salute o difetti immunitari noti che lo rendono particolarmente vulnerabile al Covid-19, la prima volta ha manifestato sintomi non troppo gravi, invece la seconda gravi sintomi respiratori tanto da rendergli necessario un ricovero in ospedale.

Crescono le tensioni tra Fauci e Trump

Crescono le tensioni tra Anthony Fauci e il presidente Trump dopo che il virologo ha chiesto alla campagna di Trump di rimuovere il nuovo annuncio pubblicitario che contiene commenti suoi e che secondo lui sono stati presi fuori contesto.

L’annuncio, pubblicato dopo che il Presidente è stato dimesso dall’ospedale militare Walter Reed, pubblicizza la risposta del Presidente al virus e include una clip modificata del dottor Fauci che lo fa sembrare che stai lodando la risposta di Trump al coronavirus.

Fauci nei giorni scorsi si è lamentato dello spot della campagna di Trump ora chiede la rimozione.

Trump insiste dice l’annuncio è giusto e Fauci è un bugiardo.

Altre notizie del 13 ottobre

Democratico contro la nomina alla Corte Suprema di Amy Coney Barrett

Durante l’audizione al Senato per la conferma della nomina del giudice Amy Coney Barrett alla Corte Suprema i democratici l’hanno dipinta come una minaccia per il popolo americano.

Secondo i democratici con la Barrett sarebbero in pericolo l’assistenza sanitaria e i diritti delle donne sull’aborto.

È improbabile che i Dem siano in grado di impedire la nomina della Barrett alla Corte Suprema, tuttavia  cercano di utilizzare l’audizione al Senato  per aumentare la pressione politiche e conquistare la maggioranza al Senato.  


Amy Coney Barrett: “I tribunali non dovrebbero fare politica”


Chieste le dimissioni dello scieriffo del Michigan

Dopo che uno sceriffo del Michigan ha difeso il gruppo di miliziani che hanno programmato il rapimento del governatore del Michigan, Gretchen Whitmer, aumentano le pressioni per le sue dimissioni.

Lo sceriffo della contea, Barry Dar Leaf, si era già unito al gruppo di miliziani il 18 maggio in una manifestazione anti-lockdown.

Leaf, dopo che l’FBI ha annunciato l’arresto della milizia, ha dichiarato che forse stavano cercando solo di arrestare il governatore e non di rapirla.

Il procuratore generale del Michigan, Dana Nessel ha risposto ai commenti di Leaf dicendo: “Permettetemi di chiarire questo concetto: le persone che non hanno giurato come membri autorizzati delle forze dell’ordine non devono e non possono arrestare funzionari governativi con cui sono in disaccordo. Questi commenti sono pericolosi”.   

Trump: solo fake news sulla mia campagna

Il presidente Trump ha affermato che la notizia secondo cui la sua campagna “sta finendo i soldi” è solo una fake news. Inoltre ha sottolineato che lui è disposto a spendere il suo patrimonio per la sua rielezione.

Trump ha detto: “Continuo a leggere notizie false in cui dicono che la mia campagna sta finendo i soldi. Non è vero. E se fosse così mettere i miei soldi. Abbiamo molti più soldi di 4 anni fa, dove abbiamo speso molto medo della corrotta Hillary e abbiamo comunque vinto facilmente”.

200 aziende e governi stranieri hanno fatto affari con Trump

Secondo l’analisi del rapporto pubblicato dal New York Times, sulla documentazione fiscale di Trump, più di 200 aziende e governi stranieri hanno indirizzato milioni di dollari verso le proprietà di Trump mentre ottenevano benefici dallo stesso Presidente e dalla sua amministrazione.

Il Times rivela che i clienti della Trump Organization includono politici stranieri, baroni della Florida, un miliardario cinese, un principe serbo, leader dell’industria petrolifera e piccoli appaltatori.

Il giornale evidenzia anche che più di 70 gruppi di aziende e governi stranieri hanno tenuto eventi nelle proprietà di Trump.