USA Breaking news del 11 novembre 2020

Ecco le ultime notizie dagli Stati Uniti del 11 novembre 2020

0
308
27 novembre
USA Breaking news (periodicodaily)

Oggi, 11 novembre, ci giungono nuove notizie dagli USA.

Last news del 11 novembre

Biden: difendo ObamaCare come famiglia

La riforma sanitaria ObamaCare voluta dall’ex presidente Barack Obama torna ad essere discussa, per la terza volta in dieci anni, alla Corte Suprema.

Il presidente eletto Joe Biden difende nuovamente l’ObamaCare e afferma: “La destra vuole privare gli americani della copertura sanitaria. Proteggerò L’ObamaCare come proteggo la mia famiglia”.

Biden ha poi dichiarato: “L’America è tornata. Nulla fermerà il trasferimento dei poteri”. L’ex vicepresidente ha definito imbarazzante il rifiuto dell’avversario repubblicano ad accettare la sconfitta.

Trump: la gente non accetterà queste elezioni truccate

Donald Trump prosegue sui suoi passi e continua a non accettare la sconfitta alle elezioni presidenziali. Inoltre continua a portare avanti la sua battaglia sulle frodi elettorali.  

Trump in un tweet ha scritto: “La gente non accetterà queste elezioni truccate”. Il tweet è seguito da una serie di post sui presunti brogli nei diversi Stati americani. E da parole che confermano la sua volontà di non voler concedere la vittoria a Joe Biden.

Oltre 200 mila casi covid in 24 ore

In America non tende ad arrestarsi l’ondata di coronavirus. Secondo i dati riportati dalla Johns Hopkins University, nelle ultime 24 ore, gli USA hanno registrato oltre 200 mila casi covid. Portando il numero totale di contagi da inizio pandemia ad oltre 10 milioni di unità. Invece le vittime totali sono quasi 240 mila.

Gli USA riportano anche un record di ricoveri ospedalieri: 61.964 nelle ultime 24 ore.

Pompeo parte per un tour mentre non ammette la sconfitta di Trump

Il Segretario di Stato, Mike Pompeo, che si rifiuta di ammettere la sconfitta di Donald Trump, è in partenza per un tour diplomatico in vari Paesi alleati di Washington, in Europa e Medioriente, che hanno accolto con favore l’elezione di Joe Biden a Presidente.

Pompeo si recherà in Francia, Turchia, Georgia, Israele, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti e Qatar. Il Segretario ha sottolineato gli sforzi storici di Trump per la pace e la cooperazione in tutto il Medioriente.

Prima di partire Pompeo ha dichiarato: “Ci sarà un passaggio graduale a un secondo mandato di Trump”. Ha poi aggiunto: “Siamo pronti. Il mondo sta guardando cosa sta succedendo. Conteremo tutti i voti. Quando il processo sarà completo, verranno selezionati gli elettori. C’è un processo. La Costituzione lo definisce abbastanza chiaramente. Il mondo dovrebbe avere tutta la fiducia nella transizione necessaria per assicurarsi che il Dipartimento di Stato sia funzionante oggi”.

Romney: non farò parte dell’amminstrazione Biden

Il senatore repubblicano Mitt Romney ha affermato di non prendere in considerazione di entrare a far parte dell’amministrazione Biden.  

Romney, parlando in una chiamata Zoom con i giornalisti , ha detto di non essere stato contattato dal team di Biden per un posto di Gabinetto e che comunque non avrebbe accettato una posizione. Ha asserito: “”La risposta è no, non sono stato contattato, né verrò contattato, e non farò parte dell’amministrazione Biden”.

11 novembre: autorità federali arrestano un uomo di Staten Island

Le autorità federali hanno arrestato un uomo di Staten Island dopo che questo ha minacciato il leader della minoranza al Senato Charles Schumer e l’FBI sui risultati delle elezioni presidenziali.

I pubblici ministeri hanno affermato che Brian Maiorana si è rivolto al pubblico sui social media nel fine settimana dopo che Joe Biden è stato dichiarato vincitore e ha laniato minacce, citando il romanzo antigovernativo “The Turner Diaires”, in cui vengono uccise persone di colore ed ebrei. Maiorana sui social diceva di voler far saltare in aria un edificio dell’FBI. Inoltre ha minacciato “il senatore ebreo di New York”, riferendosi a Schumer.

I pubblici ministeri riferiscono anche che l’uomo invitava le persone a scendere in piazza ad uccidere coloro che festeggiavano la vittoria di Joe Biden e contuava a ripetere che le elezioni sono state rubate in modi fraudolento a Trump.  

Altre notizie del 11 novembre

8 americani su 10 affermano che Biden ha vinto

Secondo un sondaggio Reuters/Ipsos la stragrande maggioranza degli americani afferma che Joe Biden ha vinto le elezioni presidenziali del 2020.

Il sondaggio mostra che il 79% degli americani crede che Biden sia il vincitore delle elezioni. Tra questi il 60% dei repubblicani afferma che Biden ha vinto.

Jill Biden ha deciso di ridefinire il ruolo di first lady

Jill Biden dovrebbe contribuire a ridefinire il ruolo della moglie del Presidente.

La Biden, che ha due master in inglese e un dottorato in educazione, ha trascorso gran parte della sua carriera come insegnante di community college. Ha anche mantenuto la sua posizione da insegnate quando era second lady durante l’amministrazione Obama.

Conosciuta dai suoi studenti come “Dr. B”, Biden entrerà nella storia come la prima persona a detenere il titolo di first lady pur mantenendo una posizione retribuita altrove, lasciando il segno in un ruolo che si è evoluto anno dopo anno.

Il marito di Harris lascia lo studio legale per un ruolo nell’amministrazione di Biden

Douglas Emhoff, il marito del vicepresidente eletto Kamala Harris, ha lasciato il suo studio legale, DLA Piper, per un ruolo nell’amministrazione Biden. Emhoff lascerà ufficialmente DLA Piper entro il giorno dell’inaugurazione il 20 gennaio, ha confermato un portavoce della campagna Biden. 

Il portavoce ha dichiarato: “Il signor Emhoff sta lavorando con il team di transizione Biden-Harris per sviluppare il portafoglio su cui si concentrerà per supportare il lavoro dell’amministrazione”.

Numerose dimissoni al Pentagono dopo che Trump a licenziato il Capo

Un gran numero di funzionari del Pentagono si sono dimessi martedì, un giorno dopo presidente Trump ha licenziato il Segretario alla Difesa Mark Esper.

Le nuove dimissioni sono arrivate dal massimo funzionario politico del Pentagono James Anderson, dal massimo funzionario dell’intelligence dell’agenzia Joseph Kernan e dal capo dello staff di Esper Jen Stewart. Tutti e tre hanno presentato lettere in cui annunciavano le loro dimissioni, con effetto immediato.

Vicegovernatore del Texas offre 1 milione di dollari a chi denuncia frode elettorale

Il vicegovernatore del Texas Dan Patrick, grande sostenitore di Trump, ha offerto un milione di dollari a chiunque si presenti con prove di frodi elettorali.

Patrick ha affermato che sta offrendo la ricompensa per incentivare, incoraggiare e premiare le persone a farsi avanti e segnalare le frodi elettorali. Chiunque fornisca un’informazione che si concluda con un arresto o una condanna sarà pagato 25 mila dollari.

11 novembre: Democratici mantengono il controllo della Camera

I democratici avranno il controllo della Camera per altri due anni. Secondo AP, i Dem avrebbero ottenuto almeno 218 seggi su 435, ottenendo così la maggioranza.

L’Associated Press riferisce anche che i democratici potrebbero vincere ulteriori seggi.


Funzionari elettorali: nessuna prova di frodi elettorali diffuse

Commenti