Zoltàn Nagy

Arriva dall’Ungheria la notizia di una rock band che è scesa in campo contro la Sclerosi Multipla.

The Ruling Passion
The Ruling Passion

Zoltán Nagy è l’autore della canzone “Shine Through” dedicata, se così possiamo dire, a quello che lui ha definito “collega dai mille volti” ovvero la sclerosi multipla. Il cantante soffre di questa patologia da ben 14 anni ed è per questo che ha lasciato la sua grande passione: la musica.

Nagy è stato la voce leader della rock band ungherese “The Ruling Passion”, m nel momento in cui ha scoperto di essere stato “attaccato” dalla SM, ha scelto di abbandonare la band e di ritirarsi perchè si vergognava della sua malattia.  Da quattro anni Zoltán Nagy è in sedia a rotelle.

Parlando della sua canzone, Nagy, ha detto: “Volevo qualcosa di positivo per chi soffre di questa stessa malattia, non qualcosa di negativo. Le canzoni lente fanno piangere, io ho voluto scrivere qualcosa di incoraggiante, decisamente incoraggiante. E’ stato un fulmine a ciel sereno nel vedere quanto velocemente il mio stato è peggiorato, tutto molto in fretta. Così ben presto mi trovai senza lavoro, stavo seduto a casa, senza poter fare niente. Da quando suono sono completamente felice. Dimentico la malattia.”.

Zoltan Nagy
Zoltan Nagy

È da circa un anno che Zoltán e tornato a scrivere musica anche grazie al suo amico, Peter David partendo dalla canzone sulla SM. Hanno deciso di aiutare le persone affette da questa malattia, non solo in Ungheria, ma in tutto il mondo, così hanno deciso di farne una versione in inglese per tutti, in occasione del 25 maggio, che è la Giornata Internazionale della Sclerosi Multipla.

Gábor Jakab, medico curante di Zoltán, è intervenuto dicendo:” Non tutto può essere prescritto con una ricetta, ognuno deve trovare il suo modo di esprimersi. Mi auguro che l’esempio di Zoli tocchi tante persone e tutti potranno rivelare il loro potere nascosto oppure sopito, una forza che puo’ aiutarli a vivere una vita piu’ degna”.

Zoltan Nagy
Zoltan Nagy

La malattia avrà limitato il corpo di Zoltán Nagy ma non ha spetto la passione che si può vedere nei suoi bellissimi occhi azzurri. Al momento Nagy, con la sua band, sta facendo molti progetti per il futuro, nel frattempo ascoltiamoci il brano.
Ma cos’è la sclerosi multipla?

La sclerosi multipla è una patologia che interessa il sistema nervoso, è una malattia neurodegenerativa demielinizzante (la mielina  è la sostanza che ricopre i nervi motori e che permette la trasmissione veloce del messaggio dal ‘centro di comando’, il cervello, al punto in cui deve arrivare lo stimolo e viceversa. Con la SM la mielina viene intaccata lasciando “scoperto” il nervo e rallentandocosì l’impulso nervoso) che compromette la funzionalità motoria e non solo. Negli ultimi anni si è scoperto, grazie alla ricerca, che ad essere interessato è anche il sistema immunitario che attacca le suddette zone.

I dati mostrano che tra la popolazione mondiale si contano circa 2,5-3 milioni di persone con SM di cui 600.000 in Europa e all’incirca 114.000 in Italia.

basta ricordarsi che la disabilitò, per quanto possa ferire l’anima, non è un limite assoluto alla passione, così come Zoltan anche il cnatante dei Possessed Jeff Becerra oppure il giovane campano Marco Laudato. L’arte non sostituisce la ricerca o le cure mediche, ma uno spirito combattivo ti fa conquistare ciò che credevi inconquistabile.

Versione in inglese:

[su_youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=uWHlqE2BAq8″ width=”480″ height=”500″]https://www.youtube.com/watch?v=Mx0xCI1jaUM[/su_youtube]

Versione ungherese:
[su_youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=PW6OHY8wTTg” width=”480″ height=”500″]https://www.youtube.com/watch?v=Mx0xCI1jaUM[/su_youtube]

2 COMMENTS

  1. soffro di s.m. da 35 anni, all’inizio ho preso Avonex, beta interferone 1,A per 10 anni, poi ho provato azatioprona, ma ho una intolleranza epatica, e sono passata agli immunosoppressori orali, attualmente prendo Methotrexate 3 cpr. da 1,5 mg..
    va abbastanza bene, ma devo fare riabilitazione ogni anno per riprendere e mantenere le mie abilità. sarebbe opportuno continuare sempre con esercizi riabilitativi, ma non è facile e possibile.

    • anche io (Sofia) prendo azatioprina per via orale, da 3 anni e per ora senza problemi. La fisioterapia per ora non me la passano più… vediamo se riesco con il 2018 🙂

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here