Un’escalation di tornado da record mai visti prima (Video)

0
225
escalation di tornado

Un’escalation di tornado da record mai visti prima (Video) impressionante. Non era mai successo di vedere 7 tornado in Val Padana. Settembre non è nemmeno un mese così propizio per fenomeni così estremi

Il mese di settembre ci ha abituato, nella sua transizione ai primi cenni di meteo autunnale, a condizioni localmente esplosive. Le prime perturbazioni, nell’impatto con il Mediterraneo, si esaltano con il mare caldo e si vanno così a formare con molta facilità temporali marittimi maestosi. Le trombe d’aria di questo periodo sono in genere quelle che prendono forma in mare e talvolta possono raggiungere le aree di terraferma, provocando eventualmente danni lungo la linea costiera per poi dissolversi in modo abbastanza rapido.

Quel che è accaduto invece domenica 19 settembre è andato davvero fuori da ogni logica. A seguito della formazione di violente supercelle, si sono generati ben 7 tornado in poche ore, di cui 6 sono avvenuti in Lombardia ed il settimo in Emilia Romagna. Alcuni di questi tornado hanno raggiunto forza di grado stimata sino a F1 ed F2, in base alla scala Enhances Fujita. I danni provocati sono stati ingenti, laddove i vortici hanno colpito strutture di vario tipo, abitazioni e capannoni.

Neve a go go: ipotesi meteo plausibile o fake news?

Ottobre inizia con il botto: rischio burrasca autunnali cicloni in agguato

Avremo eventi meteo più estremi per effetti di El Niño.

Il filmato che vi mostriamo si riferisce ad alcuni momenti drammatici di quanto avvenuto nell’area a nord di Carpi, con danni pesantissimi all’aeroporto di Fossoli. Fa davvero parecchia impressione vedere il tornado imperversare con la presenza del sole e del cielo in parte sgombro da nubi. Non ci sono state fortunatamente conseguenze gravi per le persone e si contano solo alcuni feriti. Questa è stata solo una coincidenza, ma sarebbe potuto andare ben peggio e l’evento avrebbe probabilmente avuto ben altro risalto negli organi d’informazione.

Fonte: Meteo Giornale