Dopo il 3-3 allo Stamford Bridge la Roma vuole regalare un bello spettacolo ai propri tifosi, accorsi in quasi 60000 a sostenerla all’Olimpico, e per farlo Di Francesco si affida al tridente d’attacco composto da Perotti, Dzeko ed El Shaarawy, confermato dopo l’ottima prestazione contro il Bologna.

Anche l’obiettivo di Conte è quello di vincere e accanto a Hazard e Morata schiera Pedro.

La partita si infiamma subito quando dopo 38 secondi El Shaarawy raccoglie la sponda di Dzeko e spedisce la palla all’incrocio con una bellissima volèe di esterno destro su cui Courtois non può fare nulla. 1-0.

I giallorossi conducono una partita molto aggressiva, pressando alti e ripartendo in velocità. Il Chelsea cerca più volte il pareggio, ma Hazard non riesce mai a essere incisivo sotto rete, merito anche di Alisson che neutralizza l’unica sua conclusione pericolosa.

Al 24’ una leggerezza di Kolarov rischia di regalare il pareggio agli avversari, ma Morata non ne approfitta e si divora clamorosamente il gol.

Al 36’ El Shaarawy conferma il suo ottimo stato di forma trovando il raddoppio, aiutato anche dal buco difensivo lasciato da Rudiger sul lancio di Nainggolan. Il Faraone si avventa sul pallone e con un tocco morbido beffa ancora il portiere avversario. Doppietta personale e serata da incorniciare per l’attaccante. 2-0.

Poco prima della fine del primo tempo è Alisson a salvare il doppio vantaggio superandosi sul tiro di Alonso.

La ripresa vede un Chelsea incapace di reagire alla superiorità giallorossa e l’unico brivido per la porta di Alisson è un tiro di Morata che risulta troppo angolato. Conte prova a cambiare modulo, passando al 4-2-3-1 inserendo Willian al posto di Cahill, ma la situazione non cambia. I Blues sembrano troppo compassati e commettono svariate disattenzioni, soprattutto in difesa, e a centrocampo non riescono a contrastare la fisicità e l’aggressività di Nainggolan, Strootman e De Rossi.

Al 63’ Kolarov apre per Perotti che supera Courtois con un gran destro  da fuori area che termina nell’angolino basso della porta. 3-0.

Al 68’ l’attaccante argentino ha la possibilità di fare poker ma spara alle stelle un gol praticamente fatto.

A risparmiare a Conte un vera e propria goleada giallorossa ci pensa Courtois con una bella parata su Nainggolan prima e superandosi su un tentativo di testa di Manolas poco dopo.

La partita termina 3-0 per la Roma, risultato che infiamma gli animi dei tifosi che iniziano a sognare in grande, potendo festeggiare anche il primo posto in classifica nel gruppo C e la qualificazione agli ottavi a un solo punto.  Alla Roma basta infatti pareggiare fuori casa con l’Atletico per accedere matematicamente agli ottavi, ma anche se dovesse rimediare una sconfitta in terra spagnola c’è la partita con il Qarabag il 5 dicembre all’Olimpico.

ROMA-CHELSEA 3-0 (2-0)

MARCATORI: El Shaarawy 1’,36’; Perotti 63’

ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi (75’ Manolas), Fazio, Juan Jesus, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; El Shaarawy (75’Gerson), Dzeko, Perotti (87’ Pellegrini). A disposizione: Skorupski, Moreno, Gonalons, Under.

Allenatore: Di Francesco

CHELSEA (3-4-3): Courtois; Cahill (56’ Willian), Luiz, Rudiger; Azpilicueta, Fabregas (71’ Drinkwater), Bakayoko, Alonso; Pedro, Morata (75’ Batshuayi), Hazard.  A disposizione: Caballero, Christensen, Kenedy, Zappacosta.

Allenatore: Conte

ARBITRO: Ericsson (SVE)

 

 

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here