“Una famiglia senza figli non esiste” è il pensiero di Antonio Tajani

0
267
Una famiglia senza figli

“Una famiglia senza figli non esiste” è quanto sostiene Antonio Tajani, coordinatore nazionale di Forza Italia. Con la festa della mamma alle porte, questa frase piomba come un fulmine a ciel sereno lasciandosi dietro uno strascico di reazioni. Il mondo politico prende le distanze da questa dichiarazione, che trasuda preconcetti obsoleti e cliché che speravamo di esserci lasciati alle spalle. Evidentemente, non è così. Ancora oggi si ritorna a dover affrontare la confutazione di una tesi, che dovrebbe essere intuitivamente palese.

“Una famiglia senza figli non esiste”: cosa si intende dunque per famiglia?

La famiglia va difesa ma una famiglia senza figli non esiste, perché si guarda al futuro“. Afferma con decisione Tajani, nel corso di una conferenza stampa di Forza Italia, “uno Stato deve aiutare le donne che vogliono diventare mamme. Se decresce la popolazione si è sempre più poveri e le generazioni future sono destinate ad impoverirsi“. Parole dettate dalla convinzione che il concetto di famiglia poggi esclusivamente su calcoli razionali. Si tratta di parole che feriscono come fendenti, che colpiscono duramente, innanzitutto, coloro che sono privati di questa possibilità. Famiglia non è uno schema fisso, dai confini nitidi al di là dei quali non sono ammesse deroghe. Tantomeno si tratta di un insieme di regole da rispettare. La famiglia dovrebbe includere una moltitudine di significati per cui ciascun nucleo abbia il diritto di formare la propria, senza essere etichettato, criticato ed offeso tramite giudizi infondati.

Le parole di Tajani sulla famiglia

Trasmettere eredità e cultura è possibile solo se ci sono dei figli. Non è facile, ma non bisogna assolutamente penalizzare chi fa molti figli. Lo Stato deve mettere a disposizione le strutture che aiutino le donne che vogliono mettere al mondo tutti questi figli. Mettere sempre al centro l’essere umano, la persona: questo è fondamentale per noi. Avere figli è anche una manifestazione di libertà, un modo per realizzarsi pienamente come padri e madri”. Dunque una donna, o un uomo, per realizzarsi possono passare per un’unica strada: quella di avere figli. “Questo riguarda anche l’immagine della donna che abbiamo: bisogna tutelare le donne contro la violenza perché maternità significa anche rispetto della donna. La donna non è una fattrice, ma si realizza totalmente con la maternità e noi dobbiamo tutelare questo“.

Il mondo politico prende le distanze da Antonio Tajani

Gli esponenti dei vari partiti non hanno accolto di buon grado simili esternazioni. Le prese di distanza non hanno tardato a giungere, intrise di indignazione e sgomento. In prima linea PD e M5S, Lucia Azzolina in particolare afferma su Twitter: “Ma veramente? No figli = no famiglia. Quindi una coppia che non può o non vuole avere figli non è una famiglia?“. Le parole hanno un peso, sempre, e chi ricopre un ruolo di rappresentanza dovrebbe tenerlo a mente a maggior ragione. Non esistono solo il bianco ed il nero, nel mezzo infinite sfaccettature che meritano di essere prese in considerazione, di godere di pari attenzione e riconoscimento.

Commenti