Bambini del reparto di Oncologia dell'ospedale Pausilipon (Ph a cura de Il Mattino di Napoli)
Bambini del reparto di Oncologia dell'ospedale Pausilipon (Ph a cura de Il Mattino di Napoli)

Napoli. Quest’oggi all’Ospedale Pausilipon nel reparco di oncologia pediatrica, del capoluogo campano, si è presentato un ospite speciale: La Befana.

Dalle 10:30 vi è stata la consegna dei doni ai piccoli pazienti che, già per ovvi motivi, sono costretti ad affrontare una situazione stressante. Per questo evento si sono unite due associazioni Onlus Sofia (Sostegno Operativo Famiglie Italiane Assistite) e Siap (Sindacato Italiano Appartenenti Polizia).

I volontari di entrambe le associazioni coadiuvati dalla presenza degli uomini e alle donne della Polizia di Stato hanno distribuito giochi della marca Clementoni e dolciumi vari.

Ma non è tutto qui, infatti a colorare il tutto ci saranno i clown dottori che intratterranno i bimbi con palloncini e magie.

Ha rilasciare una dichiarazione in merito a questo intervento è stata la presidente Sofia Bianco dell’associazione Onlus Sofia: ”La cerimonia si ripromette di offrire un momento di svago e spensieratezza ai bambini che rappresentano il nostro patrimonio più prezioso della nostra società. Specie a quelli che si trovano in un reparto delicato bisogna offrire sempre nuovi stimoli per aiutarli a combattere, insieme al personale sanitario ed alle rispettive famiglie, le patologie di cui sono affetti”.

Ospedale Pediatrico Pausilipon breve storia

Le radici di questo complesso pediatrico risalgono al lontano 1918, quando veniva fondato il Primo Ospedale Pediatrico Napoletano e dell’Italia Meridionale, denominato “Opera Pia Pausilipon”.

Negli anni 1980 la II divisione di Pediatria si dedicava particolarmente alle patologie ematologiche e Nel 1990 nasce l’associazione di genitori Carmine Gallo con lo scopo di sostenere la cura e l’assistenza dei bambini onco-ematologici. Col passare degli anni l’impegno dei genitori darà un contributo determinante alla crescita di tutto l’ospedale.

Con l’andare delgi anni la struttura  si è arricchita di nuovi reparti e strumentazioni, a partire dal Day Hospital fino all’ultima ristrutturazione, avvenuta nel 2012, che ha portato oncologia medica e chirurgica da parte dell’Associazione OPEN.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here