“Un piatto di legumi al giorno toglie il cardiologo di turno” è il caso di dire dopo la scoperta canadese. Grazie infatti allo studio condotto da John Sievenpiper del St. Michael’s Hospital a Toronto, che è stato pubblicato sul Canadian Medical Association Journal, si è scoperto il potere dei legumi di abbassare i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, diminuendo così anche il rischio di malattie cardiovascolari.

La ricerca ha coinvolto in tutto 1037 individui e ha considerato le principali tipologie di legumi: fagioli, piselli, ceci e lenticchie.

Gli esperti hanno incrociato i dati sul consumo individuale di legumi, un cibo a basso indice glicemico, che rilascia zuccheri nel sangue molto lentamente, quindi è ottimo per evitare picchi glicemici, con i dati relativi al colesterolo cattivo.

Dallo studio è emerso che mangiando una porzione al dì, pari a circa 130 grammi, il colesterolo cattivo si riduce del 5%, e diminuisce, della stessa percentuale, anche il rischio cardiovascolare.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here