Estate culturale a Graglia con gli incontri di Vita d’artista

Mercoledì è la prima serata del ciclo di appuntamenti: per cominciare una presentazione della rassegna

0
236

Un mese di luglio all’insegna della cultura a Graglia. Da mercoledì comincia il ciclo di incontri serali Vita d’artista a cui partecipano associazioni, docenti e tecnici per approfondire svariati argomenti. Gli appuntamenti hanno carattere divulgativo e offrono al pubblico la possibilità di sviluppare o accrescere l’interesse verso alcuni temi. L’iniziativa è alla ventesima edizione e ogni anno attira numerosi partecipanti per la qualità degli incontri e gli esperti invitati.

La prima serata Roberto Favario presenterà gli appuntamenti in programma ogni giorno al Casolare dei Campra. Gli organizzatori riservano un’attenzione particolare al territorio biellese e alle sue peculiarità e in alcuni incontri i relatori parlano di progetti e prospettive per la zona. Pure gli ospiti sono rappresentanti di sodalizi ed Enti che offrono alla comunità servizi e opportunità di svago e lavoro. I talenti del Conservatorio di Novara si occupano dell’intrattenimento musicale, proponendo canti tradizionali e concerti. Quindi, una rassegna locale che è diventata un appuntamento fisso nel calendario di Graglia.

Vita d’artista, cultura e intrattenimento a Graglia

Rassegna Vita d'artista a GragliaIl 3 luglio l’architetto Marco Astrua descriverà il trenino di Oropa che è stato scelto tra i Luoghi del cuore del Fai 2020. Invece, il 13 luglio il socio fondatore dellla sezione biellese della Lipu, Aldo Pierobon, illustrerà la situazione degli uccelli rapaci della zona, soffermandosi sugli interventi per tutelare queste specie. L’associazione Gaia sarà ospite dell’appuntamento del 23 luglio per proiettare le immagini della provincia di Biella di tre fotografi, Stefano Ramella, Luca Fogato e Matteo Negro. Poi Ferruccio Cossutta il 29 luglio terrà una conferenza sulla geologia del territorio.

Il 2 luglio parla all’uditorio il parroco del paese che ospita la serie di incontri per riflettere su sacerdozio e l’importanza dell’apostolato nella società contemporanea. Gli appassionati di editoria potranno partecipare alla presentazione della collana Amori maledetti in programma il 12 luglio. Gli appuntamenti in musica sono quattro e si svolgeranno ogni settimana. Infine, altre conferenze riguardano la salute e il benessere e il giardinaggio.

Commenti