Un incidente nucleare in Russia? La segretezza del governo

0
344
Incidente nucleare in Russia

E’ stato dichiarato lutto nella città russa di Sarov dove, giovedì scorso, cinque specialisti nucleari impiegati dalla Rosatom, la società statale per l’energia atomica della Russia, sono stati uccisi in un’esplosione in un sito di test militari nella Russia settentrionale, non lontano dal porto di Severodvinsk.

Secondo il resoconto ufficiale, gli scienziati d’élite uccisi nell’incidente – Alexey Vyushin, Yevgeny Koratayev, Vyacheslav Lipshev, Sergey Pichugin e Vladislav Yanovsky – sono stati uccisi durante i test su un sistema di propulsione liquido che coinvolge isotopi. Sarov, noto durante la guerra fredda come Arzamas-16, è una delle città segrete della Russia. Chiuso agli stranieri e accessibile solo con un permesso speciale, Sarov è l’equivalente approssimativo di Los Alamos, nel New Mexico, uno dei luoghi di nascita del design americano di armi nucleari.

Russia arrestati circa 600 manifestanti

In altre parole, il test molto probabilmente aveva una dimensione nucleare. E la segretezza del governo del presidente russo Vladimir Putin ha solo alimentato ulteriori speculazioni sulla causa dell’incidente.

Ecco cosa sappiamo: le autorità della Russia settentrionale hanno rilevato un breve aumento dei livelli di radiazioni a seguito di un’esplosione in un campo di addestramento militare, secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa statale russa TASS giovedì. Severodvinsk ha una base navale e un cantiere navale e una TASS, citando i servizi di emergenza, inizialmente ha detto che l’incidente è iniziato a bordo di una nave. Il governatore regionale di Arkhangelsk ha detto a TASS che l’area intorno all’esplosione non sarebbe stata evacuata. Ma i resoconti del breve picco di radiazioni e della mancanza di informazioni sull’incidente hanno sollevato bandiere rosse immediate.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here