Ultimo dibattito fra i candidati LDP in Giappone – domani verrà scelto il successore di Abe

Domani, 14 settembre, si svolgeranno le elezioni per scegliere il successore di Shinzo Abe per guidare il partito liberal democratico. Ecco l'ultimo dibattito

0
457
Ultimo dibattito

I tre candidati in lizza per guidare il partito liberal democratico e quindi diventare il prossimo premier giapponese hanno sostenuto il loro ultimo dibattito. Suga, Ishiba e Kishida si sono confrontati per l’ultima volta al Japan National Press Club di Tokyo.

Ultimo dibattito delle elezioni giapponesi

Nel mese scorso il premier giapponese Shinzo Abe ha annunciato le sue dimissioni a causa di problemi di salute. E’ subito iniziata la corsa al suo successore. I tre candidati in lizza per sostituire Abe sono il segretario capo di Gabinetto Yoshihide Suga, l’ex ministro della Difesa Shigeru Ishiba e il presidente del consiglio politico LDP Fumio Kishida. Il 14 settembre si svolgeranno le elezioni del partito LDP per scegliere che sarà il successore del primo ministro Abe. Queste elezioni di partito sono importanti anche perché, fino a quando non saranno indette nuove elezioni, il vincitore sarà il premier.

Ieri, al Japan National Press Club di Tokyo, i tre contendenti hanno preso parte al’ultimo dibattito. Hanno discusso di politica estera e sicurezza nazionale, del coronavirus, del tasso di natalità e delle future elezioni del Primo Ministro.

Le parole di Yoshihide Suga

Yoshihide Suga, per quanto riguarda la politica estera e la sicurezza nazionale, ha sottolineato l’importanza dell’alleanza Giappone-USA. Ha affermato che continuerebbe la strategia indo-pacifica libera e aperta. Inoltre, continuerebbe a lavorare per il rimpatrio dei cittadini giapponesi rapiti dagli agenti nordcoreani negli anni Settanta e Ottanta.

Suga ha criticato Ishiba sulla proposta di creare un patto di tipo NATO in Asia. Ha detto che questo sarebbe percepito anti-cinese e potrebbe creare attriti fra i Paesi membri.

Per quanto riguarda il coronavirus, invece, Suga ha dichiarato: “In questo momento stiamo facendo tutto il possibile per ridurre il rischio di infezione”. Ha affermato inoltre che la Costituzione giapponese non può imporre alla gente cosa fare. Si potrebbe discutere si modificare la legge, ma non in questo momento.

Sull’economia, Yoshihide Suga ha detto che si impegnerà a proseguire le politiche dell’Abenomics. Ha asserito che proseguirà con la digitalizzazione e sosterrà ulteriormente il programma Go To Travel, per rinvigorire l’industria del turismo.

Suga ha poi parlato del basso tasso di natalità. Ha spiegato che per ridurre il problema della bassa natalità, cercherà di fare in modo che il sistema di assicurazione sanitaria nazionale copra il costo dei trattamenti per l’infertilità.

Disctendo delle elezioni per il futuro premier, ha affermato che si potrebbe indire un’elezione rapida se l’epidemia è sotto controllo.


I tre possibili successori del premier giapponese Shinzo Abe

Suga, Kishida e Ishiba tengono il loro primo dibattito in pubblico


Le parole di Shigeru Ishiba all’ultimo dibattito

Anche Shigeru Ishiba ha sottolineato l’importanza dell’alleanza Giappone-USA in politica estera e sicurezza nazionale. Ha anche dichiarato di voler creare uffici di collegamento bilaterali con la Corea del Nord a Pyongyang e a Tokyo. Tutto ciò servirebbe a mantenere attiva la comunicazione tra i due Paesi.

Inoltre, Ishiba ha ripetuto la sua proposta per la creazione di un corpo di difesa collettiva in Asia simile alla NATO. Alle critiche di Suga su questa proposta, l’ex ministro della Difesa ha risposto: “Ciò che è necessario è in che modo creeremo un sistema sicuro in una regione. Questo è ciò per cui dovrebbe lottare il Giappone, un Paese che professa di condurre la diplomazia sulla base delle Nazioni Unite”.

Per quanto riguarda l’emergenza covid, Ishiba ha detto che in Giappone andrebbe cambiata la Costituzione, in quanto secondo lui durante un’emergenza il governo dovrebbe avere più autorità. Bisognerebbe quindi emanare una legge per obbligare le aziende a chiudere temporaneamente in caso di emergenza.

Il candidato ha criticato dal punto di vista economico e politiche del programma Abenomics. Ha affermato che la politica economica dovrebbe essere basata in modo tale che le aree rurali possano ottenere gli stessi benefici di quelle metropolitane.

In merito al tesso di natalità, Ishiba ha asserito che il Giappone dovrebbe imparare dagli altri Paesi per il trattamento dell’infertilità e per il parto epidurale.

Per le nuove elezioni, Ishiba si dice contrario a delle ulteriori votazioni immediate.

Le parole di Fumio Kishida

Anche Fumio Kishida ritene che l’alleanza con gli USA sia importantissima per la sicurezza nazionale e la politica estera. Ha sottolineato l’importanza della diplomazia del soft power e il fatto che il Giappone ha un ruolo guida nella promozione del libero scambio. Ha anche discusso degli obiettivi di sviluppo sostenibile nelle Nazioni Unite.

Per quanto riguarda l’economia, Kishida ha affermato che sostiene l’Abenomics, tuttavia ha sottolineato che a classe media e i residenti nelle zone rurali non ne hanno beneficiato tanto quanto i ricchi. Inoltre, vorrebbe dare maggior sostegno per l’istruzione e l’edilizia alla classe media per ridurre il divario di ricchezza nella nazione.

Riguardo alla natalità, il candidato ha detto che lavorerà per espandere i sussidi per ridurre i costi associati al parto, in modo tale da creare un ambiente in cui è facile avere figli.

Per le elezioni anticipate, anche Kishida ha affermato che su potrebbe avere un’elezione rapida se l’epidemia è sotto controllo.


Economia giapponese cade nella peggiore contrazione del Dopoguerra