Ultime nevicate fino a bassa quota in attesa di un cambiamento

0
65
Ultime nevicate

Venti molto freddi sferzano sull’Italia dove sono attese le ultime nevicate fino a quote molto basse per la stagione, ma in attesa di un generale cambiamento.

Nelle prossime ore il quadro meteorologico sul nostro Paese continuerà ad essere parzialmente disturbato da masse d’aria fredda in arrivo dal nord Europa che manterranno attive condizioni di moderata instabilità su alcune regioni.
In mattinata, si verificheranno infatti nevicate fino a bassa quota sulle regioni alpine di confine. Residui piovaschi inoltre sono attesi su alcuni tratti del Sud specie tra MoliseGargano e poi su CampaniaBasilicata Calabria.

Anche sui rilievi del Sud ci attendiamo qualche nevicata a quote basse, mediamente prossime ai 500/600m sul comparto adriatico e a quote un po’ più alte sul lato tirrenico. Più asciutto a tranquillo il tempo altrove seppur in un contesto climatico assai rigido esaltato anche dai freddi venti che soffieranno a tratti impetuosi specialmente sulla Sardegna, sul medio e basso Tirreno, ma anche su gran parte del lato adriatico con possibili mareggiate sulle coste più esposte.

Meteo Marzo – Il meteo estremo di un inverno folle in Global Warming

Il meteo d’Aprile peggio di Marzo: come mai?

Nevicate anche in pianura nelle prossime ore

Blitz invernale in atto con pioggia, vento e neve in pianura

Nel corso del pomeriggio la situazione non farà registrare particolari cambiamenti. Mentre al Nord e su gran parte del Centro il contesto atmosferico si manterrà sempre tranquillo, su MarcheLazio e molti angoli del Sud il tempo continuerà a rimanere a tratti instabile con rovesci temporaleschi specie sull’area più meridionale del Lazio e sulla CalabriaPiogge sparse inoltre bagneranno Abruzzo, Molise e Puglia con nevicate sui rilievi sempre a quote basse per la stagione.

Solo dalla serata la situazione comincerà a dare segnali di miglioramento salvo per qualche residua precipitazione sull’area del basso Tirreno e quella ionica.
Sarà questo il preludio ad un giovedì dove l’alta pressione tornerà ad affacciarsi al nostro Paese con l’intento di riproporci un’atmosfera più stabile ed asciutta.

Commenti