Uganda: in mezzo alla natura sul Nilo bianco

0
268

Nell’area orientale dell’Africa l’Uganda, senza sbocchi sul mare ed un’estensione di oltre 240.000 kmq. Il Paese confina ad Est con il Kenya, a Sud con la Tanzania ed il Ruanda, a Nord con il Sudan del Sud ed a Ovest con il Congo. Sulla fascia meridionale, il Lago Vittoria, mentre la parte rimanente è annessione di Tanzania e Kenya. Come mete turistiche: Kibale National Park, Kampala, Scese Islands, Bwindi impenetrable National Park, Murchison Falls National Park, Kidepo Valley National Park, Fort Portal, Jinja.

Uganda: Kibale National Park?

Nel parco naturale d’Uganda di Kibale, la ricchezza di infinite specie di flora e fauna, come le più spettacolari al mondo. Nell’area di pianura, i turisti possono ammirare gli scimpanzè giganti selvatici, poi altri esemplari come l’Hoest ed il Colobus rosso ugandese. Tra gli alberi, le varietà di Fico e piantagioni di caffè locali.

Uganda: Kampala e Scese Islands

Kampala è la capitale dell’Uganda e prima città africana dalla storia antica, in cui sfoggia i reperti delle Tombe Kasubi. Inoltre, nell’area centrale di Kampala, la dinamicità del popolo cittadino nelle attività di mercato, anche zona delle moschee. Gran parte degli abitanti risiedono sulla parte collinare di Nakasero, dove regna il fascino delle tradizioni e culture africane.

Per quanto riguarda le Scese Islands, ecco l’insieme delle spiagge, che offrono ai visitatori il sole e le acque dalle onde ricercate dagli sportivi. A fronte di ciò, il colore dorato della sabbia e tutto l’arcipelago rappresentano uno scenario tropicale, sull’Ovest dell’Oceano indiano.

Uganda: Murchison Falls e Bwindi National Park

Nel Parco Nazionale del Bwindi, l’Uganda nella terra rocciosa con foreste, tra le più antiche ed incontaminate dell’Africa. Qui, tutto il territorio è Patrimonio dell’UNESCO, con la biodiversità di geckos, gorilla ed altri animali selvatici, oltre a numerose tipologie di insetti.

Per il Murchison Falls Park, l’origine del nome dalle caratteristiche cascate del territorio, attrazione principale turistica, della fascia Nord – Ovest del Paese. Di fatto, il parco con l’estensione maggiore dell’Uganda, con circa 4000 kmq. Qui, il Victoria Nile con le sue acque cade in una scarpata, per un’altezza superiore ai 40 metri.

Kidepo Mgahinga Gorilla e Valley National Park

Nella parte meridionale del Paese, il Parco Nazionale Mgahinga Gorilla, dove i turisti possono osservare i gorilla di montagna. All’interno della riserva naturale, le foreste pluviali che circondano le alture delle zone vulcaniche, della Virunga Range. Come fauna, i gorilla, gli elefanti di bosco, gli sciacalli, gli ovini selvatici e le scimmie dorate.

Mentre ad Est, il Parco Nazionale del Kidepo Valley, raggiungibile soltanto in aereo. Nella distanza di quasi 700 chilometri da Kampala, tale area è dimora dei pastori Dodoth, ovvero un popolo nomade. All’interno del parco, le insidie del luogo con fango, savana e diversi animali selvatici, tra cui anche bufali ed ippopotami.

Fort Portal e Jinja

La città di Fort Portal rimane vicino al Parco Nazionale di Rwenzori, tra scimmie e gorilla, che i turisti possono avvistare nel centro abitato. Inoltre, nel luogo la produzione agricola territoriale e le attività di mercato. Dalla città, il punto di partenza per escursioni turistiche nei Parchi Nazionali del Lago Edward e della Regina Elisabetta. Verso Est del Paese, ecco Jinja, un luogo rilassante e senza il frastuono della capitale. A fronte di ciò, i turisti possono scegliere tra ristoranti, bar, hotels ed attività ricreative.