Nella XXVIII giornata di Serie A si sfidano Pescara e Udinese all’Adriatico, la squadra di Del Neri vuole continuare a fare bene dopo il buon pareggio contro la Juventus mentre gli abruzzesi vogliono rialzare la testa dopo le due sconfitte consecutive delle ultime giornate.

Zeman schiera il classico 4-3-3 con Bovo al posto dello squalificato Coda e Mitrita che sostituisce Caprari nel tridente offensivo, Del Neri torna al 4-3-3 cambiando la formazione che ha fermato la Juventus e inserendo Angella in difesa al posto di Felipe infortunato e Badu al posto di Fofana a centrocampo.

La prima occasione della partita è dell’Udinese con Halfredsson che lascia partire un destro potente dal limite dell’area che esce di poco, il Pescara risponde con il tiro di Benali murato da Danilo.

La squadra di Del Neri continua a spingere e al 20′ trova il gol del vantaggio grazie al colpo di testa di Zapata su cross di Jankto.

Il Pescara prova a reagire con Cerri ma il suo colpo di testa è debole e finisce tra le braccia di Karnezis.

L’Udinese continua ad attaccare fino alla fine del primo tempo e sfiora il raddoppio prima con De Paul poi con Badu che però non riescono a concretizzare, dopo 2′ di recupero si va così negli spogliatoi sul risultato di 1-0 per gli ospiti.

Nella ripresa la squadra di Del Neri inizia subito forte e al 50′ trova il gol del raddoppio con Jankto che batte Bizzarri con un bel tiro incrociato sullo schema di un calcio di punizione.

Il Pescara subisce il colpo e non riesce a reagire, gli ospiti approfittano del momento di sbandamento e 5′ segnano anche il terzo gol con un tiro deviato di Thereau su assist di Jankto.

L’Udinese sembra avere il controllo della partita ma nei minuti finali la squadra di Zeman inizia ad attaccare per accorciare le distanze e all’83’ trova il gol con il tiro da fuori del nuovo entrato Muntari su disimpegno sbagliato della difesa avversaria.

L’ultima occasione della partita è del Pescara ma la punizione di Biraghi finisce alta sopra la traversa, dopo 5′ di recupero la partita finisce 3-1 per l’Udinese.

La squadra di Del Neri lancia Jankto, autore di 2 assist e un gol, e conferma il buon momento di forma dopo il pareggio contro la Juventus salendo in dodicesima posizione con 33 punti, prima sconfitta in casa per Zeman che si conferma in ultima posizione con 12 punti.

 

Tabellino

PESCARA – UDINESE 1-3

PESCARA (4-3-3): Bizzarri; Biraghi, Zampano, Bovo, Stendardo (6′ Fornasier); Bruno, Verre (46′ Muntari), Memushaj; Benali, Mitrita (65′ Kastanos), Cerri.

A disposizione: Fiorillo, Crescenzi, Brugman, Cubas, Milicevic, Caprari, Muric.

Allenatore: Zdenek Zeman.

UDINESE (4-3-3): Karnezis (78′ Scuffet); Samir, Angella, Danilo, Widmer; Badu, De Paul, Jankto; Hallfredsson (69′ Kums), Zapata, Thereau (72′ Gabriel Silva).

A disposizione: Perisan, Felipe, Heurtaux, Ali Adnan, Balic, Perica, Matos, Ewandro.

Allenatore: Luigi Delneri.

Marcatori: 20′ Zapata, 50′ Jankto, 55′ Thereau, 83′ Muntari.

Arbitro: Celi

Ammoniti: 35′ Hallfredsson; 39′ Bruno; 43′ Danilo; 53′ Bovo; 85′ Gabriel Silva; 90′ De Paul

 

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here