Udine – Cade acquasantiera in chiesa muore una bambina di 7 anni

0
124

Dramma in una chiesa a Udine. Una bambina di sette anni è morta nel pomeriggio dopo essere stata colpita da una acquasantiera in marmo che è caduta in una chiesa del capoluogo friulano.

Subito soccorsa, la piccola è stata trasportata in ospedale, ma purtroppo i medici non hanno potuto far nulla per salvarla. La bimba è deceduta a causa dei gravi traumi riportati. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del Norm della Compagnia di Udine, del Nucleo investigativo e gli ispettori dell’azienda sanitaria che cercheranno di chiarire la dinamica dell’episodio.

La tragedia al collegio “Uccellis” di Udine sotto gli occhi delle compagne della vittima – Il tragico incidente si è verificato tra le 17 e le 18 di oggi, giovedì 21 novembre, nella chiesa dell’istituto “Uccellis” di Udine, che si trova in pieno centro, tra via Giovanni da Udine e via Gemona. 

La vittima è una bambina italiana che viveva a Udine. Secondo una primissima ricostruzione dei fatti la piccola, che si trovava nella cappella del collegio, si sarebbe avvicinata all’acquasantiera in marmo. Si sarebbe aggrappata causando dapprima una forte oscillazione e poi la caduta dell’acquasantiera che a quel punto l’ha travolta

La piccola sarebbe finita a terra prima dell’acquasantiera stessa, che l’avrebbe colpita violentemente al torace. La tragedia si è consumata sotto gli occhi delle compagne. Il pesante arredo religioso e tutta l’area sono stato posto sotto sequestro.

La vittima sarebbe una alunna del noto convitto di Udine – Il Collegio Uccellis è l’unico Educandato presente nella Regione. Nel collegio hanno sede le seguenti Scuole statali: Scuola Primaria, Scuola Secondaria di Primo Grado, Liceo Classico Europeo, Liceo delle Scienze Umane, Liceo Musicale/Coreutico ad indirizzo Coreutico. Secondo le prime notizie, la bimba potrebbe essere propria una delle alunne che studiano nel noto convitto di Udine. L’incidente sarebbe avvenuto durante l’orario di lezione. Al momento, nel convitto ci sono le forze ordine e la dirigente scolastica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here