Ucraina: le forze russe si ritirano dalle città chiave nel nord-est

0
341
Ucraina: le forze russe si ritirano dalle città chiave nel nord-est

Nuovi sviluppi nella guerra in Ucraina, dove le forze russe hanno annunciato il loro ritiro dalle città chiave nel nord-est del Paese. il presidente ucraino Zelensky ha affermato che l’esercito ucraino ha liberato 2mila chilometri quadrati dall’inizio dell’offensiva.

Ucraina: le forze russe si ritirano da diverse città nel nord-est

Di fronte alla rapida avanzata delle forze ucraine, la Russia ha ordinato alle sue truppe di ritirarsi da due posizioni in prima linea nell’Ucraina orientale. Sui social media sono state pubblicate numerose immagini che mostrano soldati ucraini trionfanti che hanno sostituito le bandiere russe con quelle ucraine. La ritirata delle truppe russe ha segnato uno dei progressi più significativi dell’esercito ucraino negli ultimi mesi.  Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che l’esercito ucraino ha liberato circa 2mila chilometri quadrati dall’inizio dell’offensiva. Ha anche detto che, negli ultimi quattro giorni, le forze ucraine hanno riconquistato centinaia di chilometri quadrati di territorio nella regione di Kharkiv. Zelensky ha infine dichiarato che crede che questo inverno sarà un “punto di svolta” nella guerra e ha chiesto un maggiore sostegno militare da parte dei suoi alleati.

Anche il portavoce del ministero degli Esteri ucraino, Oleg Nikolenko, ha parlato dei progressi delle forze ucraine. “Le truppe ucraine stanno avanzando nell’Ucraina orientale, liberando più città e villaggi. Il loro coraggio, unito al supporto militare occidentale, porta risultati sorprendenti”, ha affermato Nikolenko.”È fondamentale continuare a inviare armi in Ucraina. Sconfiggere la Russia sul campo di battaglia significa conquistare la pace in Ucraina”, ha aggiunto.


Leggi anche: Zelensky annuncia una svolta nell’est e nel sud dell’Ucraina