Uber consegna medicinali a domicilio: svolta sudafricana

Un'iniziativa dal carattere decisamente umano

0
207

Questi ultimi mesi, segnano un’epoca storica della quale si parlerà a lungo. La corrente emergenza sanitaria, ci ha insegnato il valore dell’umanità e quello dell’altruismo. Ciò nonostante, è da riconoscere che tali peculiarità dell’animo umano, erano già presenti in ognuno di noi. Solo che, la straordinaria situazione dentro la quale ci siamo trovati, li ha di certo evidenziati. Li ha accentuati, posti davanti ai nostri occhi. Al fine che anche noi li vedessimo più chiaramente. Così che li potessimo mettere in pratica con ancora più vigore. A conferma di ciò, arriva una notizia proveniente dal Sud Africa. Uber consegna medicinali a domicilio.

Medicinali a domicilio: grazie a Uber ancora più fruibili

L’iniziativa, era già presente prima dell’emergenza riguardante il nuovo coronavirus. Infatti, Clicks e Dis-Chem, sono due pioniere della distribuzione farmaci direttamente a casa. Esse, grazie alla loro attività, hanno aiutato migliaia di persone a usufruire in maniera facilitata di terapie salvavita. Tuttavia, da quando il Covid-19 ha messo a dura prova le condizioni del paese, Clicks e Dis-Chem hanno cominciato ad avere serie difficoltà. Le loro capacità, non erano più in grado di soddisfare la richiesta della gente. Di fatti, quella che nel pre- coronavirus era un bisogno speciale, con l’avanzare della pandemia si è trasformata in una priorità base di un’intera popolazione. Il lockdown, essenziale al fine del contenimento dei contagi, ha impedito alle persone di potersi procurare i beni di prima necessità. Fra questi, per alcune persone, raffigurano anche i medicinali.

Uber entra in azione

L’ormai popolare catena Uber, era già conosciuta in Sud Africa, soprattutto a Johannesburg, per la consegna di pasti da asporto. L’azienda, ha deciso tuttavia d’estendere i propri orizzonti, nonché le possibilità dei suoi clienti. A questo proposito, si è resa necessaria una collaborazione con associazioni che si occupano di assistenza sanitaria. L’unione di questi giganti, ha dato vita a una catena d’aiuto che contribuisce ancora oggi a rialzare il paese.

La peculiarità che distingue questo progetto, risiede anche nella facilità con la quale si riesce a svolgere l’azione. Uber, ha reso la consegna dei farmaci simile quella del cibo take away. E’ sufficiente comunicare ciò di cui si necessita attraverso l’applicazione. Successivamente si prenderono accordi circa giorno e orario del recapito. Si è stimato che questo sistema sarà sempre più in auge, in Sud Africa come probabilmente nel resto del mondo. E’ infatti da riconoscere che si tratta di una metodologia particolarmente veloce ed efficace.


USA, aziende farmaceutiche accusate di aver gonfiato i prezzi dei medicinali


Uber consegna medicinali a domicilio e manda un messaggio importante

Quest’iniziativa, segna uno spiraglio di speranza per l’intera umanità. In uno scenario attuale, nel quale nonostante la tragicità della pandemia si tende spesso e volentieri a lucrare sulla salute umana, quella di Uber è sicuramente un segno d’evoluzione. Un’evoluzione nella quale la salute è finalmente vista come un diritto, e non come un lusso. E nella quale anche un’azienda così importante, allunga la propria mano in simbolo d’aiuto.

Commenti