Twitter e Facebook limitano la campagna del Presidente Trump su fake news sul coronavirus

0
293

Twitter ha affermato mercoledì di aver limitato la campagna del presidente Donald Trump su fake news sul coronavirus. Il tutto dopo che il suo account ha condiviso un video contenente false affermazioni sul coronavirus.

Fake news sul Coronavirus su Twitter e Facebook

Il tweet, un video dell’intervista di Trump a Fox News in cui ha detto che i bambini sono “quasi immuni” al virus, “viola le regole di Twitter sulla disinformazione del Covid-19”, ha detto in un comunicato un portavoce di Twitter. “Il proprietario dell’account dovrà rimuovere il Tweet prima di poter twittare di nuovo.” Dopo che il video è stato rimosso, l’account è tornato a poter twittare.

Poche ore prima, Facebook aveva rimosso un post dalla pagina principale di Trump con la stessa intervista per motivi simili. Courtney Parella, una portavoce della campagna Trump, ha detto che il presidente stava “affermando un fatto: che i bambini sono meno suscettibili al coronavirus”, facendo eco alla dichiarazione che ha condiviso dopo la rimozione di Facebook.


Facebook censura spot elettorale di Trump, contiene simboli nazisti
Video di Trump cancellato da Twitter, Facebook e Instagram
Twitter blocca l’account di Donald Trump Jr. per pubblicazione di materiale disinformativo


Parella ha accusato la Silicon Valley di essere prevenuta contro il presidente e ha detto che “le società di social media non sono gli arbitri della verità”. Twitter e Facebook hanno mostrato una crescente disponibilità ad agire sui post di Trump e di chi gli è vicino, censurando diversi post nelle ultime settimane su argomenti che vanno dal voto alle proteste.

La scorsa settimana, Twitter aveva imposto una restrizione di 12 ore all’account del figlio del presidente, Donald Trump Jr.. In quel caso era stato pubblicato un video in cui un medico dava false informazioni sulle cure del coronavirus e affermava che le persone “non hanno bisogno di maschere” per prevenire la diffusione del virus.

Commenti