Trump tiene primo comizio dopo diagnosi di Covid-19

Il presidente Trump ha radunato duemila suoi sostenitori alla Casa Bianca dove ha tenuto il suo primo comizio dopo la positività al coronavirus

0
175
Trump tiene primo comizio

Il presidente Trump tiene il suo primo comizio dopo la diagnosi del Covid-19. Ha radunato 2 mila persone al South Lawn della Casa Bianca, suscitando molte polemiche, soprattutto dal punto di vista etico. Infatti, un Presidente non potrebbe organizzare eventi alla Casa Bianca. Altre polemiche vertono sul mistero della salute di Trump. Il medico dice infatti che il Presidente non è più contagioso, tuttavia si rifiuta di riferire se sia ancora positivo al virus.

Trump tiene il suo primo comizio dopo la positività al virus

Il presidente americano Donald Trump ha fatto la sua prima apparizione pubblica dopo la diagnosi del coronavirus. Ha radunato 2 mila suoi sostenitori presso il South Lawn della Casa Bianca, suscitando diverse polemiche per aver violato l’Hatch Act. Questa legge prevede che un funzionario pubblico non possa organizzare un evento per la propria campagna elettorale in una sede del governo federale.

Trump ha parlato dal balcone della Casa Bianca per soli 15 minuti, nell’evento da lui definito “una protesta pacifica per la legge e l’ordine”. Durante il suo discorso, il Presidente ha espresso il suo appoggio alle forze dell’ordine e ha attaccato i democratici per la violenza nel corso delle manifestazioni. A organizzare l’evento è stato l’attivista conservatore Candace Ownes, che è a capo del movimento BLEXIT. Quest’ultimo cerca di avvicinare gli elettori afroamericani al partito repubblicano.

Il Presidente ha detto: “Le case, le chiese, le imprese degli afroamericani e degli ispanici sono stati saccheggiati durante le proteste. Lo avete visto! Questi posti sono stati vandalizzati e bruciati dai fanatici di Sinistra, persone totalmente cattive! Eppure Biden ama definirli manifestanti pacifici”.

Trump cerca di conquistare gli afroamericani e gli ispanici

Nel suo breve discorso, Donald Trump ha cercato di mettere in cattiva luce il candidato democratico nei confronti degli elettori neri e ispanici. Trump ha infatti detto: “Biden ha tradito gli afroamericani e i latinoamericani, se pensate che possa gestire il Paese vi sbagliate”.

Ha poi detto: “Via Obamacare. Faremo meglio con meno costi. Con la Sinistra al potere, sarà crociata contro la polizia. Noi riporteremo sicurezza nelle strade”.

Il tycoon ha detto allegramente: “Gli afroamericani e i latinoamericani rifiutano la Sinistra socialista radicale e stanno abbracciando i nostri valori a favore dei lavoratori, della polizia, e della legge e dell’ordine. La mia è un’agenda filoamericana”.

Dopo queste parole, Trump ha attaccato i Black Lives Matter, definendoli un movimento socialista estremo. Si è quindi schierato a favore dei dipartimenti di polizia locali.

Il piano Platinum e il “virus cinese”

Il presidente Trump ha poi parlato del suo piano Platinum, che è stato svelato il mese scorso. Ha detto: “[Questo piano] porterà nuovi posti di lavoro a un livello mai visto prima d’ora. Aumenterà il capitale per le comunità nere e ispaniche. Tre milioni di posti in più per gli afroamericani, più accesso a case e sanità”.

Il Presidente ha poi parlato di come la sua amministrazione abbia risolto positivamente la pandemia di coronavirus. Ha asserito: “Voglio che voi sappiate che la nostra nazione sta sconfiggendo questo terribile virus cinese – come lo chiamo io. Stiamo producendo potenti terapie e farmaci per curare i malati. Ci riprenderemo. Ci stiamo sbarazzando della peste arrivata dalla Cina”.

Il presidente Trump ha concluso aggiungendo: “Andate a votare, è l’elezione più importante di sempre”.

Questo evento ha suscitato molti dubbi sulla trasparenza in merito allo stato di salute del Presidente. Il medico della Casa Bianca ha infatti riferito che Trump non è più contagioso, perché avrebbe una carica virale minore. Tuttavia, si è rifiutato di dire se l’ultimo test effettuato su Trump fosse negativo.


Leggi anche: Trump super divulgatore di disinformazione

Commenti