Trump stop a tasse sui salari e prolunga i sussidi di disoccupazione

0
233

Avrebbe fatto di tutto per presentarsi alle prossime presidenziali con una economia di “ferro”.

Donald Trump presidente degli Stati Uniti d’Amarica, ci è quasi riuscito, i dati sull’occupazione sembravano forti come non mai e il Dow Jones oltre ogni record.

Non ha però considerato il Coronavirus che ha lasciato devastazione in tutto il mondo.

Gli Stati Uniti è attualmente uno dei più colpiti dalla pandemia, nonostante Trump afferma il contrario.

Cosa è successo in borsa

Il presidente, certo non è stato con le mani incrociate. In modo vulcanico si è fatto sentire e ha messo in campo diverse iniziative a sostegno dell’economia.

Il recupero in borsa è stato imminente, consideriamo che un range su 52 settimane l’indice è stato da un minimo di 18213,65 a 27456,24 di oggi.

Come ricostruire sulle macerie

Tramite ordine esecutivo, sabato il presidente Trump ha approvato iniziative che estenderanno i sussidi di disoccupazione scaduti e sospenderanno le tasse sui salari solitamente trattenute dagli stipendi dei lavoratori.

I rapporti arrivano dopo che il Congresso non è riuscito a raggiungere un accordo la scorsa settimana (e rimane a circa $ 2 trilioni di distanza.

I Democratici e Repubblicani hanno fallito nelle loro discussioni a seguito della scadenza dei benefici aggiuntivi alla fine di luglio.

L’ordine sui sussidi di disoccupazione fa scendere il sussidio settimanale federale aggiunto di $ 600 a $ 400, ha riferito il LA Times.

Rimangono dubbi sul fatto che Trump sia l’autorità per farlo, dato il potere della borsa del Congresso. I rapporti indicano che i democratici intendono citare in giudizio per bloccare l’azione unilaterale. La scorsa settimana è fallito un compromesso tra il Senato repubblicano e la Camera democratica.

La sospensione dell’imposta sui salari dovrebbe interessare alcuni dipendenti. Allo stato attuale, il tasso del 12,4% valutato sui salari dei dipendenti è suddiviso tra dipendente e datore di lavoro.

Commenti