Trump si scaglia contro l’ex procuratore generale Barr

Barr ha affermato che Trump è responsabile della rivolta del 6 gennaio

0
479
Trump si scaglia contro l’ex procuratore generale Barr

L’ex presidente americano Donald Trump si scaglia contro l’ex procuratore generale William Barr, dopo che questo ha affermato che Trump è responsabile della rivolta del 6 gennaio. Trump ha definito Barr un “codardo”, “debole” e “una grande delusione”.

Barr accusa Trump di essere il responsabile della rivolta del 6 gennaio

Nei giorni scorsi, la Commissione della Camera USA che indaga sull’assalto a Capitol Hill del 6 gennaio 2021 ha pubblicato la conclusione del suo rapporto. La Commissione ha affermato che Donald Trump ha cospirato e tentato una frode per ribaltare l’esito delle elezioni. Ora, anche l’ex procuratore generale William Barr ha accusato Trump di essere il responsabile della rivolta al Campidoglio “nel senso ampio della parole”.

Durante un’intervista con Lester Holt della NBC, che dovrebbe andare in onda per intero domenica, a Barr è stato chiesto se l’ex presidente fosse responsabile di quello che è successo a Capitol Hill il 6 gennaio 2021. “Penso che fosse responsabile nel senso ampio della parola, e che sembra che parte del piano fosse inviare questo gruppo a Captiol Hill. Penso che l’idea fosse quella di intimidire il Congresso e penso che fosse sbagliato“, ha risposto Barr. L’ex procuratore ha anche detto che Trump si era infuriato quando gli aveva detto che non c’erano prove che le elezioni del 2020 fossero state truccate.  

Trump si scaglia contro Barr: cosa ha detto?

Non si è fatta attendere la risposta di Trump. Il tycoon ha definito Barr un “debole”, “codardo”, “inefficiente”, “pigro” e “una grande delusione”. Ha poi accusato l’ex procuratore generale di non aver fatto niente per affrontare la diffusa frode elettorale nelle elezioni presidenziali del 2020. “L‘ex procuratore generale Bill Barr non conoscerebbe la frode elettorale neanche se gliela mostrerebbero”, ha detto Trump. “Il fatto è che era debole, inefficace e totalmente spaventato dall’essere messo sotto accusa, cosa che i democratici minacciavano costantemente di fare lo hanno spezzato”, ha aggiunto. Trump ha poi accusato Barr di essersi rifiutato di agire in base alle sue accuse di frode elettorale e irregolarità nelle elezioni del 2020 per il desiderio di “salvare la propria pelle”.


Leggi anche: Trump cospirò e tentò una frode per ribaltare l’esito delle elezioni…