Trump si scaglia contro coloro che vogliono candidarsi alle primarie GOP per USA 2024

0
259
Trump si scaglia contro coloro che vogliono candidarsi alle primarie GOP per USA 2024

Donald Trump si scaglia contro coloro che vogliono candidarsi alle primarie del partito repubblicano per le presidenziali del 2024. Trump ha attaccato prima il governatore della Florida Ron DeSantis e poi quello della Virginia Gelnn Youngkin.

Trump si scaglia contro i possibili candidati GOP per USA 2024

Donald Trump sta dimostrando che è disposto a tutto pur di riuscire a riconquistare la Casa Bianca nel 2024. Nelle ultime settimane, Trump si è scagliato contro coloro che vogliono candidarsi alle primarie del partito repubblicano per le elezioni presidenziali del 2024, anche contro coloro che un tempo a “ferocemente” sostenuto. La scorsa settimana, dopo che diversi media hanno pubblicato articoli postivi su una possibile candidatura alle presidenziali del governatore della Florida Ron DeSantis, Trump ha iniziato ad attaccarlo, definendolo “Ron Desanctimonious”.

Durante un’intervista su Fox News, il tycoon ha poi avvertito DeSantis di non candidarsi alle prossime presidenziali. “Non so se sta correndo. Penso che se corresse, potrebbe farsi molto male. Credo davvero che potrebbe farsi male gravemente. Penso che farebbe un errore. Penso che alla base non piacerebbe. Non credo che sarebbe un bene per il partito“, ha detto Trump. L’ex presidente ha poi minacciato che avrebbe pubblicizzato cose su DeSantis “che non sarebbero molto lusinghiere” se il governatore si fosse opposto a lui in una primaria repubblicana.

Trump contro Youngkin

Trump si è anche preso di mira il governatore della Virginia Gelnn Youngkin, dopo che sono girate voci secondo cui potrebbe candidarsi a USA 2024. Il tycoon ha fatto un commento sul nome di Youngkin che, secondo lui, suona “cinese”. Ha poi sottolineato Youngkin ha vinto le elezioni del governatore nel 2021 solo grazie al suo sostegno. “L’ho approvato, ho fatto un grande Trump Rally per lui telefonicamente, ho convinto la MAGA a votare per lui o non avrebbe potuto avvicinarsi alla vittoria”, ha scritto Trump sul suo account Truth Social. “Il giovane Kin (ora è una ripresa interessante. Suona cinese, vero?). In Virginia non avrebbe potuto vincere senza di me”, ha aggiunto.


Leggi anche: Elezioni midterm USA: i GOP incolpano Trump per la “mancata ondata…