Trump prevede di riprendere le manifestazioni MAGA a giugno

0
204
Trump prevede di riprendere le manifestazioni MAGA

L’ex presidente Donald Trump prevede di riprendere le manifestazioni MAGA a giugno. Secondo quanto riportato dal Daily Mail, l’ex presidente dovrebbe fare due apparizioni in pubblico a giugno e una all’inizio di luglio. Tuttavia il giornale sottolinea che gli eventi non sono ancora stati annunciati formalmente.

Trump prevede di riprendere le manifestazioni?

L’ex presidente Donald Trump dovrebbe riprendere le sue manifestazioni a giugno. Il Daily Mail ha riferito che Trump dovrebbe fare due apparizioni a giugno e una all’inizio di luglio. È probabile che gli eventi siano simili ai raduni aeroportuali che Trump ha tenuto lo scorso anno mentre portava avanti la campagna elettorale per la rielezione. Il Daily Mail ha sottolineato che gli eventi non sono ancora stati annunciati formalmente.

Trump ha mantenuto un basso profilo dopo gli eventi del 6 gennaio, quando una folla di sostenitori dell’ex Presidente ha assaltato il Campidoglio degli Stati Uniti. I principali social network, tra cui Twitter e Facebook, hanno deciso di bandirlo dalle loro piattaforme, limitando così Trump nella sua capacità di comunicare direttamente con i suoi sostenitori. The Donald ha creato una propria piattaforma e ha rilasciato diverse dichiarazioni ai media per criticare l’agenda di Biden e per perpetuare la sua falsa affermazione secondo cui le elezioni del 2020 gli sarebbero state rubate. Da quando ha lasciato l’incarico, Trump ha parlato pubblicamente un paio di volte ed è apparso all’assemblea annuale dei conservatori.

Trump rafforza la sua leadership nel GOP

Negli ultimi giorni l’ex presidente ha rafforzato la sua leadership nel partito repubblicano. Il partito ha infatti deciso di estromettere il rappresentante alla camera Liz Cheney dal suo incarico. Cheney sarebbe “colpevole” di aver criticato Trump. Il partito repubblicano sembra deciso a trasformarsi nel partito delle bugie di Trump. Molti esponenti del GOP affermano che il partito non può vivere senza Trump. Tuttavia i sondaggi mostrano che non è proprio così. Un sondaggio di NBC News alla fine del mese scorso mostra infatti che Trump aveva solo il 32% di approvazione tra tutti gli elettori. Inoltre più repubblicani dicono di appoggiare il partito, ma di non sostenere Trump. Il sostegno di Trump continua a cadere tra repubblicani e indipendenti, e in particolare tra i voti dei sobborghi e i giovani elettori.


Donald Trump lancia la sua piattaforma social

Commenti