Trump: Netanyahu non ha mai voluto la pace con i palestinesi

0
227
Trump: Netanyahu

È finita la luna di miele tra Donald Trump e Benjamin Netanyahu. Durante un’intervista con il noto giornalista israeliano Barak Ravid, Trump ha attaccato l’ex premier israeliano, un tempo suo stretto alleato. L’ex presidente americano ha rivolto la sua rabbia contro Netanyahu, colpevole, a suo dire, di essersi congratulato troppo velocemente con Joe Biden.  Trump ha anche affermato che Netanyahu non ha mai voluto la pace con i palestinesi.

Cosa ha detto Trump su Netanyahu?

Un Donald Trump arrabbiato e rancoroso prende di mira anche Benjamin Netanyahu, “colpevole” di non averlo difeso nel suo tentato golpe. L’ex presidente americano non perdona Netanyahu per essersi congratulato “molto in fretta” con Joe Biden per la sua elezione a presidente. Per questo, in un’intervista con il noto giornalista israeliano Barak Ravid, Trump si è lasciato andare ad un esplicito ‘vaff…’ rivolto a Netanyahu col quale, ha detto l’ex presidente, ogni comunicazione è stata interrotta all’indomani delle elezioni negli USA. Durante l’intervista Trump ha anche affermato che Netanyahu non ha mai avuto alcun desiderio di stabilire la pace con i palestinesi durante il suo mandato. “Non credo che Bibi abbia mai voluto fare la pace. Penso che ci abbia appena pensato”, ha detto Trump.

Secondo Ravid, l’ex presidente USA si è reso conto all’inizio della sua presidenza che Netanyahu rappresentava un ostacolo più grande per stabilire la pace rispetto al presidente dell’Autorità nazionale palestinese Mahmoud Abbas. Come ha notato Ravid, Trump apparentemente è giunto alla stessa conclusione a cui erano giunti due dei suoi predecessori, gli ex presidenti Clinton e Obama, quando hanno lavorato con Netanyahu per raggiungere una soluzione a due Stati. 


Leggi anche: Donald Trump pronto a candidarsi a USA 2024