Trump: “la Cina dovrebbe iniziare a indagare i Biden”

0
297
Trump:

Sono queste le dichiarazioni che il presidente americano, Donald Trump, ha reso durante una conferenza stampa convocata fuori la Casa Bianca.

Trump ha dichiarato nella suddetta conferenza stampa: ” la Cina dovrà fare quello che vogliamo, noi abbiamo un enorme potere”, subito dopo ha soggiunto : ” la Cina dovrebbe iniziare a indagare i Biden, perché quel che è accaduto in Cina è grave quanto quel che è accaduto in Ucraina”.

I giornalisti presenti alla conferenza stampa hanno chiesto al presidente Trump se volesse che la Cina indagasse sui Biden, tuttavia, quest’ultimo non ha chiesto apertamente l’intervento del Paese del Dragone, ma ha riferito ai giornalisti che: ” No, ma è qualcosa sui cui dovremmo iniziare a riflettere”.

I guai per il presidente americano dunque non sembrano finiti, infatti, Trump, già finito nella bufera, nelle settimane scorse, a causa del dossier ucraino, ribattezzato Ucraniagate, nelle ultime ore rischia di piombare in un altro scandalo che è ancora da dimostrare.

Quanto allo scandalo ucraino, proprio la settimana scorsa, i democratici avevano iniziato l’iter per la procedura d’impeachment contro Trump, il quale aveva chiesto al neo presidente ucraino Zelensky di indagare sul conto del figlio del suo prossimo avversario alle elezioni dell’anno prossimo.

In attesa di conoscere l’esito della procedura d’impeachment, il cui risultato quasi certamente, sarà reso noto il prossimo mese, Trump, intanto, tenta di difendersi attraverso il suo profilo twitter: ” In qualità di presidente degli Stati Uniti, ho un diritto assoluto, forse anche il dovere, di indagare o aver indagato sulla corruzione, e questo comprende chiedere, o suggerire, ad altri Paesi di darci una mano”.

Sulle possibili richieste d’aiuto del tycoon al presidente cinese Xi Jinping, contro i suoi avversari politici alla Casa Bianca, la Cnn ha rivelato che già a giugno, il tycoon aveva parlato dei suoi contendenti democratici alla Casa Bianca, durante un intercorso telefonico con il presidente cinese.

Se si prendono per veritiere le affermazioni di Trump durante la conferenza stampa, il presidente americano avrebbe chiesto, ancora una volta ad un altro leader politico straniero di aiutarlo nella sua rielezione.

La richiesta di aiuto di Trump al presidente cinese, mai confermata dal tycoon esplicitamente, fa emergere un altro aspetto inspiegabile dell’azione politica di Trump, ovvero Stati Uniti e Cina stanno combattendo una guerra commerciale che sta colpendo la crescita economica mondiale, di conseguenza ci si chiede com’è possibile che il presidente Trump si sia rivolto al suo nemico numero uno per ottenere aiuto.

Pur ammettendo che la Cina abbia accettato di aiutare il suo acerrimo nemico per le elezioni dell’anno prossimo, quale vantaggio la Cina potrà ottenere aiutando Trump?.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here