Trump contro la Reagan Foundation

Dopo che la Reagan Foundation ha chiesto alla campagna di Trump id smettere di usare il nome di Reagan per la raccolta fondi, il Presidente si è scagliato contro la Fondazione.

0
350
Trump conto Reagan
Il presidente Donald Trump e l'ex presidente Ronald Reagan.

Il presidente Trump si è schierato contro la Reagan Foundation. Quest’ultima, infatti, ha chiesto alla sua campagna di smettere di utilizzare il nome del presidente Reagan per la raccolta fondi. Infatti, la campagna aveva promesso che i donatori avrebbero ricevuto una moneta commemorativa di Trump e Reagan.

Trump e la Reagan Fuondation

La scorsa settimana, la campagna elettorale di Trump aveva inviato mail ai suoi sostenitori per la raccolta fondi. Nel contenuto dei messaggio era anche scritto che, chi avesse donato almeno 45 dollari avrebbe ricevuto un set commemorativo Trump-Reagan.

Dopo questo fatto, la Reagan Foundation ha chiesto alla campagna di Trump e al Comitato Nazionale Repubblicano di smettere di usare il nome e l’immagine di Reagan per la raccolta fondi del Presidente.

Il capo di marketing della Reagan Foundation, Melissa Giller, ha dichiarato che Trump e il RNC hanno utilizzato l’immagine di Reagan senza il loro consenso, proprio quando è la fondazione a possedere i diritti.

Il direttore delle comunicazioni del RNC, Michael Ahrens, ha dichiarato invece che l’immagine del presidente Reagan è sempre stata usata dai repubblicani per decenni. Ha anche aggiunto: “La fondazione aveva invitato la famiglia Trump per una raccolta fondi. Ha quindi intenzione di restituire questi soldi?”.

La reazione di Trump

Dopo questo avvenimento, Trump ha invece diretto la sua ira su Fred Ryan, che è un editore del Washington Post, nonché presidente del Consiglio della Reagan Foundation in California.

Trump ha inoltre scritto in un tweet: “Quindi il Washington Post gestisce la Reagan Foundation? Non importa, vinceremo comunque”. Inoltre, nel tweet Trump se la prende anche con l’ex speaker repubblicano della Camera, Paul Ryan e la Fox News. Il tycoon ha scritto: “Quindi il Washington Post gestisce la Reagan Foundation, e il terribile RINO Paul Ryan è nel Consiglio d’amministrazione Fox. Vinceremo comunque, anche con i falsi sondaggi di Fox News (che sono stati sbagliati per cinque anni)”.

Anche il Direttore delle comunicazioni della campagna di Trump ha attaccato l’editore del Washington Post, dichiarando: “Non dovrebbe sorprendere che l’editore CEO del Washington Post voglia interferire con la campagna di rielezione del presidente Trump”.


Il sondaggio della Fox News vede Trump in svantaggio negli Stati swing

Commenti