sabato, Luglio 20, 2024

Trump attacca l’FBI e Biden

L’ex presidente americano Donald Trump, durante un comizio in Pennsylvania, attacca l’FBI che, secondo lui, è diventato un mostro feroce controllato dalla sinistra radicale. Trump ha anche attaccato il presidente Biden, definendolo “nemico dello Stato”.

Trump attacca l’FBI

L’ex presidente americano Donald Trump ha tenuto il suo primo comizio dopo la perquisizione dell’FBI della sua casa a Mar-a-Lago. Parlando dal palco a Wilkes-Barre, in Pennsylvania, Trump ha criticato l’FBI, che ora è diventato il nemico numero uno dei trumpiani. Per Trump, l’FBI, ma anche il Dipartimento di Giustizia, sono diventati un mostro feroce controllato dalla sinistra radicale e dai media. “Il vergognoso raid e l’irruzione nella mia casa di Mar-a-Lago è stata una parodia della giustizia che ha preso in giro le leggi, le tradizioni e i principi americani”, ha detto Trump. L’ex presidente ha poi definito la perquisizione dell’FBI “uno degli abusi più scioccanti di potere da parte di qualsiasi amministrazione nella storia americana”.

Trump ha poi nuovamente parlato del cosiddetto Russiagate. Ha affermato che durante le indagini volevano arrestare suo figlio Donald Jr. “Volevano mandare in prigione mio figlio Donald Jr, un bravo ragazzo, accusandolo di cose che si erano inventate, tirando fuori una storia totalmente inventata, una bufala, in cui dicevano Russia, Russia, Russia”, ha detto Trump, che ha poi denunciato la politicizzazione dell’inchiesta sul Russiagate.

Trump: Biden è il nemico dello Stato

Trump è poi partito all’attacco del presidente Biden. “Joe Biden è un nemico dello Stato”, ha detto il tycoon.  “Come sapete, questa settimana Joe Biden è venuto a Philadelphia, in Pennsylvania, per pronunciare il discorso più feroce, odioso e divisivo mai pronunciato da un presidente americano, diffamando 75 milioni di cittadini più un altro probabilmente 75-150 se vogliamo essere precisi al riguardo, come minacce alla democrazia e come nemici dello Stato”, ha aggiunto. Trump ha poi promesso che metterà fine alla carriera politica di Biden e anche a quella della Speaker della Camera Nancy Pelosi.

Putin è brillante, Xi un Re

Trump ha anche parlato di Russia e Cina. Ha ribadito la sua idea che se ci fosse stato ancora lui alla Casa Bianca la Russia non avrebbe invaso l’Ucraina. L’ex presidente ha poi definito “brillante” il presidente russo Vladimir Putin e ha chiamato “The King” il presidente cinese Xi Jinping perché “bravo a farsi proclamare presidente a vita”.


Leggi anche: Biden definisce Trump e i suoi alleati una minaccia alla democrazia

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles