Un gruppo di documentari francesi sono stati arrestati lunedì in Australia mentre stavano filmando una protesta contro l’estrazione di carbone nel nord-est del Queensland. La polizia di stato ha detto che sette persone, tra cui i quattro francesi, sono state arrestate per violazione di domicilio.

La troupe, che lavora per il canale televisivo France 2, include il noto reporter Hugo Clement, 29 anni, e altri tre di 30, 32 e 39 anni, secondo gli organizzatori di Frontline Action on Coal. Le autorità dicono che stavano bloccando una ferrovia, ma il gruppo di protesta afferma che sono stati arrestati senza che gli fosse stato chiesto di spostarsi. Le immagini pubblicate da Frontline Action on Coal mostrano che i giornalisti del documentario sono stati portati sui furgoni della polizia. L’agenzia di stampa Reuters ha riferito che il gruppo è stato rilasciato su cauzione, con un’udienza in tribunale prevista per il 3 settembre.

Gli è stato vietato di avvicinarsi a più di 20 chilometri (12 miglia) del sito minerario, secondo l’emittente pubblica ABC, e di restare ad almeno 100 metri di distanza da qualsiasi altro sito di proprietà della ditta indiana Adani Enterprises. Recentemente Adani ha iniziato a scavare la nuova miniera di carbone dopo aver sconfitto anni di opposizione legale da parte di alcuni attivisti. La miniera progettata non sarà lontana dalla Grande Barriera Corallina.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here