Treviglio (Bergamo) – Scontro frontale sulla ex strada statale 12: morto bimbo di 10 anni

0
230

Tragedia sulla strada a Treviglio: un bambino di 10 anni è morto in un incidente avvenuto attorno alle 13 di oggi sulla ex strada statale 42 nel comune della provincia di Bergamo. Due auto si sono scontrate frontalmente e il piccolo è rimasto ucciso nell’impatto.

Inutili i tentativi di soccorrerlo. Ricoverate in ospedale la madre e un’altra donna che erano al volante dei due veicoli. Sul posto i carabinieri per i rilievi.

Un bambino di 10 anni è morto in un incidente stradale avvenuto a Treviglio, in provincia di Bergamo. Due auto si sono scontrate frontalmente attorno alle 13 di oggi, lunedì 5 ottobre, sulla ex strada statale 42 al confine con il comune di Arcene. L’impatto è stato terribile e il bimbo, che era seduto sul sedile anteriore al fianco della madre, è deceduto sul colpo.

Scontro frontale tra due auto a Treviglio: bambino di 10 anni morto sul colpo

L’allarme è scattato alle 13.06. Sul posto, secondo quanto riporta Areu (Azienda regionale emergenza e urgenza) sono state inviate d’urgenza due ambulanze, un’auto medica e un mezzo dell’elisoccorso. Per il piccolo non c’è purtroppo stato nulla da fare: al loro arrivo i paramedici ne hanno constatato il decesso.

Ferite le due donne che erano al volante: la madre del piccolo, di 30 anni, è stata ricoverata in codice rosso al Papa Giovanni XXIII di Bergamo. La conducente dell’altro mezzo, una 49enne, è stata trasportata in codice giallo al pronto soccorso di Treviglio.

Dinamica da ricostruire, indagano i carabinieri


I carabinieri del comando provinciale di Bergamo sono presenti sul posto per effettuare i rilievi del caso. Resta da ricostruire la dinamica dell’incidente e le responsabilità. Secondo quanto emerso finora, una delle due auto, una Punto che stava viaggiando in direzione di Bergamo, per cause da accertare avrebbe sbandato e sarebbe finita nella corsia opposta.

Dall’altra parte stava arrivando una Bmw. La conducente ha cercato di sterzare ma non è riuscita a evitare l’impatto ad alta velocità, che è avvenuto proprio sul lato del passeggero, dove era seduto il bambino.

Commenti