Espositori e acquirenti del settore del turismo di lusso si incontreranno dal 7 al 10 aprile nella splendida location del JW Marriott Venice Resort e Spa nell’ambito della terza edizione di Travelux 2019. Dopo due edizioni sul Lago di Como, quest’anno l’evento si trasferisce a Venezia, sull’Isola delle Rose, un’oasi verde di 16 ettari che ospita il lussuoso resort. L’ingresso a Travelux è limitato a 200 partecipanti ed esclusivamente su invito, in modo da mantenere alto il target di riferimento.

Travelux, la fiera del turismo di lusso

Travelux è un evento fieristico organizzato da Nebe, l’agenzia veneziana nata nel 2008 specializzata nella promozione e negli eventi B2B nei settori di viaggi di lusso e nel Mice Excellence in Italia e all’estero. Nebe è un’agenzia italiana unica nel suo genere ed ha l’obiettivo di creare punti di incontro, relazioni efficaci e opportunità di business tra suppliers (strutture alberghiere, destinazioni turistiche, enti di promozione e agenzie di servizi) e buyers qualificati sia italiani che stranieri. La società è nata da un’idea di Elisabetta Neri e Fulvio Bettini e ogni anno crea eventi e fiere con l’obiettivo di far crescere il livello e la qualità del settore del turismo di lusso. Per dare la possibilità a espositori e visitatori di potersi incontrare anche al di fuori degli appuntamenti fissati, la Nebe ha deciso di mantenere anche per questa edizione la formula club, limitando l’accesso a Travelux a 200 partecipanti e solo su invito.

Dal 7 al 10 aprile i professionisti del settore dei viaggi di lusso che parteciperanno a Travelux 2019 saranno anche coinvolti in un pomeriggio dedicato al networking a Venezia e a due cene di gala, una al ristorante Fiola at Dopolavoro Venezia guidata dallo chef Fabio Trabocchi (1 stella Michelin) e una al T Fondaco dei Tedeschi, guidata dallo chef Massimiliano Alajmo (3 stelle Michelin). Entrambe le cene di gala saranno accompagnate dai vini del Gruppo Lunelli, di cui fanno parte etichette famose come Ferrari e Bisol.

Venezia, location perfetta per Travelux

La scelta di Venezia per la terza edizione di Travelux non è affatto casuale. Oltre ad essere il luogo d’origine della società Nebe, Venezia è da sempre una delle mete più caratteristiche del turismo italiano a livello internazionale. Tuttavia, nel corso degli anni questa città è stata travolta dal turismo di massa che ha messo in discussione il suo livello di meta turistica di lusso. Il JW Marriott Restort, situato sull’incantevole Isola delle Rose, è tutt’altro che una location per il turismo di massa. La bellissima vista sulla città e la sua vicinanza ai principali luoghi di interesse turistico rendono questo resort un luogo perfetto per chi vuole visitare la città degli innamorati senza rinunciare ai piaceri di una struttura di lusso. Ed è anche la location perfetta per un evento come Travelux.

Il turismo di lusso preferisce l’Italia

La società Nebe crea ogni anno eventi di richiamo internazionale, come “Meet The Best” dedicato al turismo Mice di fascia alta, che si svolgerà a ottobre a Firenze, e “DiVino” dedicato al settore wine hospitality italiano, che si svolgerà a novembre a Verona. Sono tutti eventi che coinvolgono le eccellenze italiane, da quelle paesaggistiche e naturali a quelle enogastronomiche. Proprio nel settore delle vacanze enogastronomiche si è registrato un notevole sviluppo del turismo di lusso. Sempre più turisti, soprattutto stranieri, arrivano nel nostro Paese con l’intenzione di scoprire i piaceri della tavola e del calice. Per andare incontro a questa crescente richiesta all’interno di Travelux è possibile trovare offerte di soggiorno enogastronomico di lusso. Ci sono, ad esempio, realtà aziendali come “Le Cesarine”, un network di donne che accolgono in casa propria turisti da tutto il mondo invitandoli a scoprire, mettendosi ai fornelli, i segreti della cucina tradizionale della propria regione. Oppure il “Grand Wine Tour”, un’associazione che raduna le migliori cantine della zona vocate ad ospitalità ed eccellenza delle etichette. Il buon cibo e il buon vino italiano sono quindi entrati a pieno titolo nel turismo di lusso, che trova in Travelux un momento di incontro tra operatori e visitatori, tra domanda e offerta.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here