Tram antisemita per le strade di Colonia

Un'iniziativa contro razzismo e antisemitismo

0
240

La nostra società, è influenzata da un male particolarmente aggressivo. Per combatterlo si sta facendo molto. I progressi compiuti nel corso del tempo, al fine di sconfiggerlo, sono parecchi. Tuttavia, nelle menti e nei gesti di alcune persone, il mostro è ancora ben annidato. E distruggere la sua tana sembra che richieda più energia del previsto. Ecco perché, gli antidoti contro questo virus non sono mai abbastanza. Non stiamo parlando del problema che sta infettando il mondo da alcuni mesi a questa parte. Stiamo analizzando il fenomeno del razzismo. Quest’ultimo, si divide in più sfumature. Una di queste, è l’antisemitismo. Quel tipo di discriminazione riversata contro il popolo ebraico. Di recente, in Germania è nata una nuova iniziativa, al fine di combatterlo. Si tratta di un tram antisemita, che sta sfilando per la strade di Colonia.

Tram antisemita: qual è sua particolarità?

Sono trascorsi ben 1700 anni, da quando il popolo ebraico ha messo piede per la prima volta in Germania. Dunque, la popolazione odierna festeggia. Si tratta di un’occasione di omaggiare persone che con la loro storia e la loro cultura, hanno arricchito la nazione e i suoi abitanti. Oltre che una maniera chiara e diretta per onorare chi in quella terra ha perso la vita, a causa delle persecuzioni antisemite. Il secolo scorso, ha riservato alle persone ebree violenze e disumanità. Guardando al presente e al futuro, si combatte per far sì che tali atti non accadano mai più. Ecco allora che su un tram vengono disegnate stelle di David, simbolo del culto ebraico. A questi stemmi, viene affiancata la scritta “Shalom”. “Grande è la pace, perché tutti i comandamenti sono scritti in essa”. E’ questo l’autentico significato del termine.


Doris Lessing, il nobel e gli ebrei


“Shalom”, non sta unicamente per “pace” o “ciao”, come in molti traducono. Si tratta di un vero e proprio augurio. Auspicare alla pace per un intero popolo, vuol dire amare e onorare la vita. E’ su questo che si fonda il messaggio di questa parola: mirare alla pace, poiché quando essa domina, allora i diritti umani sono rispettati. Ecco perché i cittadini di Colonia, hanno attuato una sorta di fusione tra la cultura ebraica e quella tedesca predominante. Lo hanno fatto attraverso una frase: “schalomschen Koeln!”. E’ questo il diminutivo di un saluto yiddish, utilizzato anche nel dialetto locale. Il tram di Colonia, è la testimonianza che c’è ancora bisogno di combattere contro il razzismo. E che insieme, si può e si deve vincere.

Commenti