Toyota GR86: pronto il body kit Kuhl Racing

Il tuner giapponese presenterà il proprio set di appendici aerodinamiche compatibili con la nuova sportiva

0
314
toyota gr86 kuhl racing

La Toyota GR86 è pronta a ricevere le “cure” dei tuners, a cominciare da Kuhl Racing. Il preparatore nipponico sta allestendo il proprio body kit, compatibile con la nuova sportiva e con la sua gemella Subaru BRZ. Il kit sarà svelato in anteprima al prossimo Salone di Tokyo a gennaio, per poi valutare la sua produzione in serie.


Toyota GR86, l’atleta si rinnova da cima a fondo


Toyota GR86: come sarà il body kit di Kuhl Racing?

Partendo dal modello standard, Kuhl Racing ha eseguito molti studi e calcoli CAD, per realizzare pannelli che combaciano perfettamente con la carrozzeria originale. Il risultato è aggressivo e vistoso, almeno a giudicare dalle prime immagini che circolano in rete. All’anteriore, il paraurti mostra un design inedito, con una grande sezione per le prese d’aria ed uno spoiler dalle dimensioni generose. Il kit comprende anche i passaruota, allargati rispetto agli originali. Questo consente l’installazione di gomme più larghe, per chi desideri modificare la GR86 anche dal punto di vista meccanico. Per il posteriore, il kit comprende un’ala posteriore fissa, ed un paraurti che integra un vistoso diffusore. Kuhl Racing sta sviluppando il body kit anche per la Subaru BRZ, vettura gemella della Toyota. Il kit è composto degli stessi elementi, con alcune differenze nel design del paraurti anteriore. Sulla Subaru, le prese d’aria e lo splitter hanno una forma diversa, per distinguerla meglio dalla “sorella”. Variazioni anche sulle minigonne laterali e sull’ala posteriore, che dispone di attacchi “a collo di cigno”.

Quando sarà pronto?

A gennaio, Kuhl Racing svelerà la versione definitiva dei body kit, in occasione del prossimo Salone di Tokyo. L’azienda giapponese non ha rivelato quanti ordini saranno necessari per far partire la produzione, ma si spera che ne ricevano abbastanza per convertire questi pezzi prototipo in componenti acquistabili. In ogni caso, dimostra quanto il settore del tuning sia molto attivo sulle “Toyobaru”, data l’ampia disponibilità di parti speciali che il mercato offre. In un certo senso, la GR86 raccoglie il testimone della mitica Corolla AE86, diventata un oggetto di culto soprattutto tra gli appassionati del drifting.


Toyota AE86: Gazoo Racing riproduce i ricambi