Tour della Grecia: viaggiamo tra storia e cucina

0
565
Grecia

L’estate è in dirittura di arrivo e molti attendevano questo momento. Soprattutto adesso che con la pandemia riusciamo a vedere uno spiraglio di luce. Finalmente si potrà tornare a viaggiare e c’è chi ha già prenotato e chi ancora non sa dove andare. Vi propongo qui di seguito un tour della Grecia con i 10 migliori posti da vedere tra storia e cucina, perché si sa a stomaco pieno si viaggia meglio.

Cosa si potrà vedere nel tour della Grecia?

La Grecia è un paese affascinante, situato nel sud dell’Europa. La sua costa lunga 15.000 km è bagnata dai mari Ionio, Egeo e Mediterraneo. La Grecia ha ben 220 isole abitate e migliaia disabitate. Nel tour della Grecia ovunque tu vada, troverai templi dedicati agli dei greci, resti di epoca romana e anfiteatri dove si svolgeva la vita sociale degli antichi greci. Per quanto riguarda il cibo prova il souvlaki, i giroscopi e un bicchiere di ouzo. Se amate la storia, i musei e le spiagge sabbiose, vi piacerà davvero la Grecia. Vi propongo qui di seguito i 10 migliori luoghi da visitare e i piatti migliori da gustare.


Viaggiare in Europa: ecco cosa ci aspetta quest’estate

Santorini Sky: tra il cielo e il mare della Grecia


1 – Atene, tra antiche rovine

Nel tour della Grecia non può mancare una delle metropoli più antiche del mondo. Sin dai tempi antichi, Atene è stata un’importante centro culturale, educativo e artistico nel Mediterraneo.

Sull’Acropoli si trovano i templi del Partenone, dell’Eretteo e del santuario della dea Atena. Queste antiche rovine attirano milioni di visitatori ogni anno e sono un marchio di Atene. Nel Museo dell’Acropoli, si potrà ammirare le migliori opere d’arte antica. Si potrà ampliare la nostra conoscenza sulla ricca storia della Grecia al Museo Archeologico Nazionale, al Museo Agora e al Museo d’Arte Cicladica.

Sotto l’Acropoli c’è Piazza Monastiraki, con molti ristoranti dove si possono mangiare piatti della tradizione greca, come giroscopi e souvlaki. Inoltre si potrà assistere al cambio dei soldati a guardia del palazzo del parlamento in Piazza Syntagma. Si può visitare lo stadio di marmo di Panathinaiko, dove si sono svolti i primi giochi olimpici moderni, e imparare dalle guide locali di più sulla storia di questo fantastico luogo. Nelle vicinanze si trova il Giardino Nazionale, una bellissima oasi verde per il relax. Passeggiare sul lungomare di Via Ermou, famosa per i suoi numerosi caffè e boutique. Il quartiere bohémien di Plaka vi delizierà con il suo fascino unico.

Alla fine del tour di Atene, proseguite per 10 chilometri a sud del centro della città. Lì, potrete godervi magnifiche spiagge, come Alimos e Lagonisi.

2 – Salonnico e le più belle spiagge di Halkidiki

Prosegue il nostro tour della Grecia con Salonicco che è un importante porto nella parte settentrionale della Grecia, con numerosi monumenti, musei e chiese bizantine. Salire le scale circolari fino alla cima della Torre Bianca, il punto di riferimento di Salonicco con una splendida vista. Visitare Piazza Aristotele nel centro della città e camminare lungo la famosa Nikis Avenue, che ospita molti ristoranti e bar. A Salonicco, si può vedere il glorioso monumento del famoso capo militare Alessandro Magno, in sella al suo cavallo preferito Bucefalo. Trovare la storia degli antichi greci al Museo Archeologico. Accanto si trova il Museo della Cultura Bizantina, che vale la pena visitare.

Nella Rotonda, un antico edificio che fungeva da tempio, si possono vedere bellissimi mosaici di epoca romana. È possibile visitare il Foro Romano, noto anche come l’Antica Agorà, e vedere i resti di antichi edifici romani. Il quartiere storico di Ladadika è famoso per una fantastica vita notturna. Ci sono molti caffè e bar lungo la stretta strada cosparsa di pietre dette ciottoli. Da Salonicco, si può raggiungere famose località della penisola Calcidica in appena un’ora o due. Lì troverete spiagge migliori come Sani Beach, con sabbia fine e un lungo bagno asciuga ideale per famiglie con bambini.

Halkidiki è composta da tre penisole più piccole che sono Kassandra, Sithonia e Athos. Afytos è uno dei villaggi più pittoreschi di Kassandra, con numerose taverne e caffè e strette strade cosparse di pietre con molti piccoli negozi. Ci sono molti vigneti e oliveti, quindi non dimenticate di acquistare una bottiglia di vino di qualità o un ottimo olio d’oliva dai produttori locali. Il marchio di fabbrica di Sithonia è il mare limpido e le pinete. Neos Marmaras e Sarti sono piccole città che vale la pena visitare per le sue bellissime baie, insenature e lunghe spiagge sabbiose. Sithonia ospita anche diversi grandi campeggi con una capacità di oltre 2.000 persone, come Armenistis e Thalatta camp.

3 – Il tour della Grecia a Creta

Creta è la più grande isola greca, nota per il suo ricco patrimonio storico e culturale e per le fantastiche spiagge. Nel nostro tour della Grecia non può mancare Cnosso che era la capitale della civiltà minoica, quindi gli storici la considerano la più antica città europea. Al culmine del suo sviluppo contava circa 100.000 abitanti. I resti del magnifico Palazzo di Cnosso sono la migliore testimonianza di quel periodo. Lì è possibile ammirare vari oggetti e affreschi trovati in questo sito nel Museo Archeologico di Heraklion.

Visitare la città vecchia di Chania, dove si può vedere molti edifici antichi, monumenti e bellissime piazze. Non possono mancare le taverne situate nelle strade strette, dove si potrà provare deliziose specialità della cucina greca. A nord-ovest di Creta si trova la magica Laguna di Balos. Questa spiaggia è remota, lontana da hotel e caffè, e per raggiungerla bisogna percorrere una strada malmessa. Nonostante ciò, la spiaggia di Balos è il luogo più popolare di Creta e un’ottima destinazione per una gita di un giorno da Chania o Heraklion.

Per chi ama le avventure, non potrà farsi sfuggire un viaggio alle Gole di Samaria. L’intero Parco Nazionale è bellissimo e ci vorranno cinque-sei ore per attraversare la gola. In alcuni punti, il canyon è largo solo 3 metri, con scogliere alte più di 300 metri.

4 – Arcipelago Ionico

Prosegue il tour della Grecia nel centro storico di Corfù. Il patrimonio veneziano si riflette nell’architettura, nelle chiese e nelle fortezze del XVI secolo. Passeggiare lungo le strade strette e sbirciare negli affascinanti negozi di souvenir o nei ristoranti di pesce. Sarai anche deliziato da Paleokastris, una costa con numerose baie, promontori e spiagge. Si consiglia anche di visitare la spiaggia di Porto Timoni.

Kassiopi è un villaggio di pescatori con un grazioso porto e molte barche da pesca in legno. Uno dei luoghi più emozionanti di Corfù è la Chiesa di San Giorgio, del XIX secolo. L’edificio più bello di Corfù è sicuramente il Palazzo Reale Achilleion. Fu costruito per le esigenze della famiglia reale austriaca e oggi è aperto al pubblico, così si può godere dei suoi splendidi interni e il bellissimo giardino.

Parga è una graziosa cittadina sulla costa ionica. Si trova nel nord-ovest della Grecia ed è un’ottima base per escursioni a Corfù, Paxos e Antipaxos. Ti godrai una passeggiata lungo la passeggiata in riva al mare, con numerosi ristoranti e caffè, oltre a strade strette con case colorate. E per sdraiarsi al sole e rilassarsi, Lichnos, Krioneri e la spiaggia di Valtos vi aspettano. Lefkada è un’altra famosa isola dell’arcipelago ionico, con bellissime spiagge, incantevoli cascate di Nidry e l’affascinante porto di Vasiliki.

Sull’isola di Cefalonia, il Monte Enos si estende fino a un picco di oltre 1.600 metri sul livello del mare. La vista dall’alto merita un’escursione. Su quest’isola collinare, si può anche vedere i graziosi villaggi di Assos e Fiskardo, con numerose taverne lungo il molo. Cefalonia è meglio conosciuta per la Grotta di Melissani, un’attraente lago sotterraneo con acqua cristallina. Zante è l’isola più meridionale dell’arcipelago ionico, a soli 25 km a ovest del Peloponneso. Durante il tour della Grecia non dimenticatevi di andare alla spiaggia di Navagio e nuotare tra le alte scogliere. Laganas è il luogo più popolare dell’isola, con spiagge incantevoli, numerosi caffè, taverne, negozi, hotel e ville. Questo posto ha anche una fantastica vita notturna. Quindi molto consigliato per i più giovani.

5 – Le scogliere di Meteora

Per chi ama la storia religiosa non può perdere l’incredibile storia dei monasteri di Meteora che ha origine nel XIV secolo, quando un monaco portò i suoi seguaci nella Grecia centrale per predicare la loro religione in grotte inaccessibili. Col tempo, i monaci costruirono più di 20 monasteri in un luogo incredibile, sulle cime di alte scogliere di pietra. Sei monasteri sono sopravvissuti a vari governanti, guerre e danni fisici per diversi secoli: il monastero di Varlaam, Santo Stefano, la Santissima Trinità, Roussanou, San Nicola e il monastero del Grande Meteora.

All’inizio, i monaci venivano al monastero da una scala, mentre ora troviamo dei gradini, quindi rende possibile la visita in questi luoghi fantastici. Si può fare come parte di un’avventura di una gita di un giorno da Atene o Salonicco, ma ci sarà bisogno di circa 3 ore di auto per arrivarci. Troverete anche tour speciali, tra cui i più popolari sono il tour escursionistico di Meteora, il tour al tramonto di Meteora e la gita di un giorno a Meteora da Atene in treno. Dal 1989, i monasteri di Meteora sono protetti come patrimonio mondiale dell’UNESCO.

6 – Olimpo e gli Dei nel tour della Grecia

Il tour della Grecia ci porta sulla montagna degli dei. Sapete che secondo la mitologia greca, il Monte Olimpo ospita il dio supremo Zeus? Per più di sei mesi, le vette dell’Olimpo furono coperte di neve. La vetta più alta, Mytikas, sale a 2.917 metri sul livello del mare ed è la seconda vetta più alta di tutti i Balcani. L’intera area fu dichiarata il primo parco nazionale greco nel 1938. Più di 100 specie di uccelli e specie vegetali endemiche vivono in questa zona, quindi il Parco Nazionale Olimpo dell’UNESCO è dichiarato riserva della biosfera.

Si inizia con le grandi vette dell’Olimpo e cioè da Litochoro. Questo villaggio si trova a solo un’ora a sud di Salonicco. Fino a 10.000 alpinisti ogni anno conquistano Mytikas, Stefani, Skolio e altre vette. Ecco un altro fatto interessante: la chiesa ortodossa più alta si trova sul Monte Olimpo. Nel XVI secolo fu costruito su una delle vette ad un’altitudine di 2.800 metri sul livello del mare. Non si può perdere l’occasione di visitare le magnifiche Cascate di Orlia vicino a Litochoro. La natura dell’Olimpo è davvero affascinante e vi lascerà sicuramente senza fiato. Prima di andare sarebbe meglio imparare un po di greco in modo da conoscere di più sull’Olimpo e sulla ricca cultura.

7 – Isole vulcaniche nel mar Egeo

Nel tour della Grecia non possono mancare le Cicladi che sono composte da ben 39 isole. Situato tra Atene e Creta, è un luogo preferito per i viaggi di nozze grazie ai suoi tramonti impressionanti.

Santorini è l’isola più famosa di questo arcipelago. Chi non ha mai visto bellissime foto delle sue case bianche e blu? Santorini è un’isola vulcanica e una delle principali attrazioni è l’escursione sulla Caldera da Fira a Oia. Vi garantisco una vista fantastica che ricorderete per tutta la vita.

Mykonos è una tappa inevitabile se state cercando un grande momento. I migliori DJ e le feste folli sono ormai giornalieri durante l’alta stagione. Mykonos ha anche bellissime spiagge, come Elia e Paradise. Andare in barca all’isola di Delos è una buona idea per una gita di un giorno. Delos è dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, grazie al suo grande patrimonio culturale, siti archeologici e monumenti. Qui troverete bellissime spiagge e adorabili villaggi di montagna sulle isole di Naxos, Amorgos, Paros e Antiparos. La grande attrazione dell’isola di Amorgos è il naufragio “L’Olimpia” situato nella baia di Liveros.

8 – Antiche rovine di Delfi

Secondo la leggenda, Zeus inviò due aquile in due diverse parti del mondo. Zeus ha determinato il luogo in cui le aquile si sono incontrate come il centro del mondo. Lì, ai piedi del monte Parnaso nel VII secolo a.C., fu costruita Delfi. L’edificio principale di questo antico sito era il tempio di Apollo. C’è anche un tempio della dea Atena e strutture costruite per le esigenze di apprendimento e di pratica sportiva. Qui si tenevano anche i Giochi Piti e vi partecipavano concorrenti di tutte le antiche città greche. E quindi non può di certo mancare nel tour della Grecia.

Potrete vedere i resti di un enorme anfiteatro a Delfi, dove si tenevano spettacoli e cerimonie. Con l’arrivo dei cristiani in queste zone, le antiche religioni furono bandite e templi ed edifici furono distrutti. L’intero sito si trova in uno splendido ambiente naturale e, per il suo eccezionale significato culturale e storico, nel 1987 è dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

9 – Penisola del Peloponneso

A solo un’ora da Atene, nel tour della Grecia troviamo il Canale di Corinto. Separa la Grecia centrale e la penisola del Peloponneso, situata tra il Mar Ionio a ovest e il Mar Egeo a est. Nafplion è una città affascinante ed ex capitale greca, sulla quale i conquistatori veneziani hanno lasciato un segno significativo. Si può passeggiare per il centro storico, con strade strette e facciate dipinte. Salire sulla fortezza di Palamidi su una collina sopra la città per una vista fantastica o trascorrere una giornata godendoti la spiaggia di Karathona o Arvanitia.

Tra il Canale di Corinto e Nafplio, è possibile visitare il sito archeologico di Micene. Secondo la mitologia greca, questo luogo è noto per il re Agamennone e le grandi mura di pietra con la Porta del Leone, costruite dai giganti con un occhio solo, Ciclope. Si può conoscere di più sulla storia della civiltà micenea al Museo Archeologico di Nafplio.

Non lontano da Nafplio si trova un altro importante patrimonio mondiale dell’UNESCO. Ad Epidauro si può vedere l’antico teatro del IV secolo a.C., che poteva ospitare 14.000 visitatori. È molto ben conservato e noto per la sua eccellente acustica. Si può visitare molti altri luoghi interessanti nel Peloponneso. A Mystras, un’antica città fortificata, sono presenti chiese e palazzi bizantini. Sull’isola di Laconia si trova Monemvasia, un pittoresco borgo medievale sotto le scogliere. A sud del Peloponneso si trova la bellissima isola di Elafonisos, con la famosa spiaggia di Simos, una delle più belle della Grecia. Olympia è un altro luogo emozionante da visitare. È un sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO e sede degli antichi Giochi Olimpici. Lì troverete il Tempio di Zeus e le rovine di vecchie arene sportive.

10 – Il tour della Grecia termina a Rodi

Il tour della Grecia termina a Rodi che appartiene alle isole del Dodecaneso situate nel sud-est del Mar Egeo, vicino alla costa turca. Vari governanti hanno lasciato un ricco patrimonio, che si riflette principalmente nell’architettura, nei siti archeologici e in numerose fortezze.

La città medievale di Rodi è la più grande e una delle fortificazioni meglio conservate d’Europa. Fu costruita dai Cavalieri di San Giovanni nel XIV secolo, caratterizzata da lunghe mura e alte torri. La città vecchia è dominata dal Palazzo del Gran Maestro dei Cavalieri di Rodi. Fate una passeggiata per i vicoli del centro storico con i suoi numerosi caffè, taverne e negozi. Per la migliore vista della città, bisogna salire sulla collina su cui si trova la Torre dell’orologio di Roloi. Fuori dalle mura c’è Mandraki, una città moderna con boutique e splendidi edifici come il Teatro Nazionale di Rodi. Visitate il pittoresco villaggio di Lindos, il castello di Monolithos nelle sorgenti di Siana e Kalithea, così potrete riposarvi adeguatamente dopo queste lunghe passeggiate.

Se amate i musei, potete conoscere meglio la storia di Rodi se visitate il ​​Museo di arte bizantina o il Museo archeologico di Rodi. Rodi ha anche spiagge eccellenti, come la spiaggia di Faliraki, Tsambika e Glystra, con sabbia fine e acqua limpida. Potete anche fare gite in barca verso altre isole del Dodecaneso come Leros e Kos.