È stato presentato questa mattina al Palais de Congrès di Parigi il percorso del 105º Tour de France 2018 che si terrà nell’arco delle venuto tappe dal 7 al 29 luglio con partenza da Noirmoutier en l’Ile, nella Vandea. Si concluderà, come di consueto, nella magnifica cornice degli Champs-Élysées di Parigi.
La prossima edizione della Grande Boucle impegnerà i corridori per ben 3329 chilometri, mai così vari come questa volta. Oltre alle grandi scalate del Plateau des Gilères (tratto in sterrato), ai 5000 metri dislivello della tappa di Gran-Bornand e al ritorno del leggendario Alpe d’Huez, verranno infatti percorsi 21,7 chilometri di pavé “rubato” alla Parigi-Roubaix. Gradito ritorno al Tour de France la cronometro a squadre, prevista nel 3º giorno mentre, quella individuale e forse decisiva, avverrà nei Paesi Baschi (penultima tappa), con lo sconfinamento in terra iberica.

Prima settimana di corsa tutt’altro che spensierata per i corridori in gara. Essa si snoderà soprattutto nella regione della Loira con gli arrivi di Fontenay le Conte e La Roche sur Yon prima di affrontare la cronosquadra di Cholet (35 km).
Dopo le prime quattro tappe, la corsa si sposta al nord della Francia dove ad attendere gli atleti ci sarà la doppia scalata del Mûr de Bretagne e la frazione che conclude la prima settimana di corsa che da Arras arriva a Roubaix, percorrendo ben 15 tratti in pavé per un totale di 21,7 km, tutti sconnessi.

Contrariamente come è accaduto nel recente passato, nella seconda settimana non saranno protagonisti i più docili Pirenei bensì le asperità alpine. Pronti via dopo il primo giorno di riposo la tappa a La Grand Bornande vedrà lo storico passaggio sullo sterrato del Gilères, per poi affrontare la seconda tappa alpina con il primo arrivo in salita a La Rosière.

Il menù prevede come piatto principale la durissima tappa che va da Bourg Saint Maurice sino in cima a L’Alpe d’Huez. Tappone di 175 chilometri, con il record di 5000 metri di dislivello, percorrendo Col de la Madeleine, Lacets de Montvernier e Croix de Fer.

Dopo le fatiche accumulate nelle tappe precedenti, nella quattordicesima spazio alle ruote veloci sull’arrivo di Valence. La seconda settimana si conclude con due tappe di media montagna

Con la giornata di riposo prevista a Carcassonne, la Grande Boucle trasloca sui Pirenei, per gli ultimi, decisivi attimi di corsa. La lunga tappa (218 km) Carcassone – Bagnères de Luchon apre la settimana pirenaica, anticipando l’analoga tappa di 65 chilometri (38 in salita) da Bagnères de Luchon a Sain Lary Soulan. L’ultima tappa in linea pirenaica si svolgerà da Lourdes a Laruns con i passaggi sul Col d’Aspin, Col du Torumalet, Col des Bordères, Col du Soulor e Aubusque. Tappa dire di 200 chilometri. Nei Paesi Baschi, nel penultimo giorno di corsa, i corridori si cimenteranno nell’unica prova individuale prevista dal percorso che si snoderà per 31 chilometri, tutti mossi, e sancirà il vincitore del Tour de France 2018 che sfilerà in maglia gialla nella cornice dei magnifici Champs Élysées.

 

Questo l’elenco delle tappe:

sabato 7 luglio: Noirmoutier en l’Île-Fontenay le Comte (195 km)
domenica 8 luglio: Mouilleron Saint Germain-Roche sur Yon (185 km)
lunedì 9 luglio: Cholet-Cholet (35 km, cronometro a squadre)
martedì 10 luglio: La Baule Escoublac-Sarzeau (192 km)
mercoledì 11 luglio: Lorient-Quimper (203 km)
giovedì 12 luglio: Brest-Mur de Bretagne (181 km)
venerdì 13 luglio: Fougères-Chartres (231 km)
domenica 15 luglio: Arras-Roubaix (154 km)
martedì 17 luglio: Annecy-Le Grand Bornard (159 km)
mercoledì 18 luglio: Albertville-La Rosière (108 km)
giovedì 19 luglio: Bourg Saint Maurice-Alpe d’Huez (175 km)
venerdì 20 luglio: Le Bourg d’Oisans-Valence (169 )
sabato 21 luglio: Saint Paul Trois Châteaux-Mende 187 km)
domenica 22 luglio: Millau-Carcassonne (181 km)
martedì 24 luglio: Carcassonne-Bagnères de Luchon (218 km)
mercoledì 25 luglio: Bagnèrese de Luchon-Saint Lary Soulan (65 km)
giovedì 26 luglio: Trie sur Baïse-Pau (172 km)
venerdì 27 luglio: Lourdes-Laruns (200 km)
sabato 28 luglio: Saint Pée sur Nivelle-Esplette (31 km, cronometro)
domenica 29 luglio: Houilles-Parigi (115 km)

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here