Giuseppe Conte, Roberto Fico, Enrico Letta, Walter Veltroni, Raffaele Cantone e Marta Cartabia: parte il toto premier per un governo Pd-M5S. Salvini, si vocifera, offre a Di Maio la Presidenza del Consiglio per ricucire lo strappo della crisi di governo. Di Maio: “Fake news”

Toto premier per la crisi di governo- Conte bis?

In attesa di vedere come si evolverà quella che ormai viene definita la “crisi più pazza del mondo”, parte il toto premier per cercare di indovinare chi sarà il prossimo Presidente del Consiglio.

Crisi di Governo: rischierà di costare «cara» agli italiani

Il 20 agosto, infatti, è atteso l’intervento di Conte al Senato, che riferirà sull’operato del governo giallo-verde. Se la Lega dovesse confermare la sua volontà di sfiduciare il Presidente del Consiglio, si aprirebbe allora a tutti gli effetti la crisi di governo. A questo punto toccherà al Presidente della Repubblica sondare il terreno per verificare l’esistenza di maggioranze all’interno del Parlamento, come da prassi istituzionale.

Dopo l’apertura di Renzi ad un governo “di scopo” Pd-M5S, in casa democratica c’è chi lavora addirittura per un governo di legislatura con i pentastellati. Se questa ipotesi dovesse andare in porto, sarebbe necessario trovare un nome che metta d’accordo i due partiti.

L’ipotesi di un governo Conte bis sembrerebbe non accontentare il Pd, che chiede una figura che si ponga in rottura con il governo precedente. Conte potrebbe, invece, andare verosimilmente a coprire altri ruoli all’interno di un eventuale governo giallorosso.

Governo: Salvini apre la crisi, leader solo al comando

Toto premier- Roberto Fico

Tra gli esponenti del Movimento 5 Stelle che risulterebbero quantomeno non sgraditi al Pd, troviamo il Presidente della Camera Roberto Fico.

Il suo disaccordo, seppur moderato, con le politiche migratorie dell’attuale governo, può essere un’importante punto di convergenza per un futuro esecutivo.

Altri premier “politici”: Enrico Letta e Walter Veltroni

Nei giorni scorsi si era pensato all’ex Presidente del Consiglio e all’ex sindaco di Roma come possibili candidati politici alla Presidenza del Consiglio. Ora, tuttavia, questi due nomi sembrerebbero essersi già sgonfiatii.

Premier tecnico?

Per quanto riguarda invece l’ipotesi di un premier più “tecnico”, in area renziana viene fatto il nome dell’ex presidente dell’Anac Raffaele Cantone. Più apprezzato dai pentastellati sarebbe invece Giovanni Maria Flick, ex Ministro del Governo Prodi ed ex presidente della Corte Costituzionale.

Tra i candidati possibili, c’è poi anche la vicepresidente della Corte Costituzionale Marta Cartabia.

A guidare un esecutivo avente il compito di mettere in sicurezza i conti del Paese, potrebbe poi essere Carlo Cottarelli, in un eventuale governo del Presidente come unica soluzione a questa crisi di governo agostana.

Salvini offre la Presidenza del Consiglio a Di Maio

Secondo alcune voci che circolano in questi giorni, Salvini avrebbe offerto a Di Maio la Presidenza del Consiglio pur di ricucire lo strappo ed evitare un accordo Pd-M5S. Giuseppe Conte, infatti, sembrerebbe meno disposto a continuare una collaborazione con la Lega di Matteo Salvini. L’apertura di una crisi di governo, avrebbe rovinato in pochi giorni i rapporti tra i due.

Luigi Di Maio, tuttavia, ha finora bollato queste voci come fake news e negato di aver ricevuto direttamente offerte di questo tipo. La priorità resta, per il capo politico del M5S, il voto del 22 agosto sul taglio dei parlamentari.

Anche questo voto, tuttavia, rimane vincolato a ciò che succederà in Senato il 20 agosto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here