Tortoreto (Teramo) – Fermato compagno della donna uccisa a Nereto

0
339

Ha confessato Cristian Daravoinea, l’autotrasportatore romeno di 36 anni: ha ucciso lui Mihaela Roua, 32enne, mamma della loro piccola di 6 anni, in un appartamento di Nereto.

E’ stato individuato dai carabinieri in un’auto sul lungomare di Tortoreto (Teramo) il compagno della donna romena di 32 anni trovata morta ieri in casa, a Nereto, con due coltellate al petto. Ha confessato nella notte Cristian Daravoinea, l’autotrasportatore romeno di 36 anni: ha ucciso lui Mihaela Roua, 32enne, mamma della loro piccola di 6 anni, nell’appartamento in cui vivevano. E’ stato fermato con l’accusa di omicidio.

Omicidio Nereto (Teramo): uccisa Mihaela Roua

L’allarme era scatto ieri nel primo pomeriggio. Era stato il datore di lavoro della 32enne, che lavorava in una camiceria, a far scattare l’allarme perché la donna non era tornata al lavoro dopo la pausa pranzo. I carabinieri, insieme ai vigili del fuoco, hanno quindi fatto irruzione nella casa dove la coppia viveva, al quarto piano nelle palazzine di Viale Europa, trovando la donna riversa a terra priva di vita.

Cristian Daravoinea fermato sul lungomare di Tortoreto: era ferito

Dopo aver trovato il corpo della 32enne, i carabinieri si sono messi alla ricerca del compagno, che è stato rintracciato anche grazie al gps sulla sua auto. La sua vettura è stata dunque localizzata sul lungomare di Tortoreto: l’uomo era ferito e perdeva sangue: non ha opposto resistenza ed è stato portato in ospedale. L’uomo, secondo quanto si apprende dagli investigatori, avrebbe detto di aver tentato il suicidio sferrandosi alcune coltellate al torace. Poi si è messo in auto. Quando i carabinieri lo hanno trovato, perdeva sangue ed è stato trasportato in ospedale: non è grave, disposto il fermo per omicidio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here