Torna a farsi vedere la cometa di Halley

0
504
Torna a farsi vedere la cometa di Halley

Vista l’ultima volta nel 1986, la cometa di Halley si farà conoscere questa settimana con Shooting Star Show.

Sarai vivo nel 2061? Altrimenti, la tua unica possibilità di vedere qualcosa della cometa di Halley arriva all’inizio di maggio e alla fine di ottobre di ogni anno, quando la Terra si muove attraverso flussi di particelle che la grande cometa ha depositato nel sistema solare interno nel 1986.

Quando queste particelle colpiscono l’atmosfera terrestre, si eccitano e si illuminano per un millisecondo, cosa che accade fino a 40 volte all’ora per creare una pioggia di meteoriti. Questo è ciò che sta accadendo lunedì / martedì quando la pioggia di meteoriti di Orionide raggiunge il picco dopo mezzanotte.

Cosa c’entra Orion con questo sciame meteorico?

Tecnicamente parlando, niente di niente. La pioggia di meteoriti di Orionide prende il nome dalla costellazione da cui sembrano provenire le stelle cadenti: Orione il Cacciatore. Gli astronomi lo chiamano il “punto radiante”, che più precisamente si trova vicino a un ammasso di stelle aperto chiamato Collinder 69. Una vista incantevole anche se binocolo e facile da vedere ad occhio nudo da un sito di cielo scuro, Collinder 69 si trova proprio sopra Testa di Orione il Cacciatore. Tuttavia, guarda nella direzione generale della Cintura di Orione e vedrai le stelle cadenti dalla pioggia di meteoriti di Orionide.

Quando, dove e come vedere gli Orionidi?

Anche se va dal 2 ottobre al 7 novembre, la notte per guardare le stelle cadenti dalla pioggia di meteoriti di Orionide è dal lunedì al martedì, 21 e 22 ottobre 2019. Il momento migliore sarà dopo mezzanotte quando la tua posizione sarà sul lato notturno di Terra. Una sedia da giardino o una sedia a sdraio sono perfette per guardare le piogge meteoriche, anche se il miglior consiglio è sempre di avvolgerti al caldo e farti aggiustare il buio e guardare il cielo notturno (in questo caso, guarda generalmente a sud-est verso Orion). Qualunque cosa tu faccia, non smettere di guardare e assolutamente non guardare il tuo smartphone. La sua luce bianca ucciderà all’istante la tua visione notturna.

Visibile da entrambi gli emisferi, gli Orionidi – e qualsiasi pioggia di meteoriti senza luna – si godono al meglio sotto un cielo scuro di campagna. Se ciò non sarà possibile, assicurati che non ci siano luci artificiali nella tua visuale, e ancora meglio, trova un posto nell’ombra da qualsiasi luce artificiale.

Cos’è la cometa di Halley?

Ogni 75 anni una cometa di 15×8 km entra nel sistema solare interno e diventa visibile ad occhio nudo dalla Terra. L’unica cometa nota di breve periodo che può essere vista due volte in una vita (se osservata da molto giovane), il suo arrivo fu predetto per la prima volta dall’astronomo britannico Edmond Halley, che calcolò che sarebbe apparso nel 1758. Lo fece debitamente, anche se 16 anni dopo la sua morte. Halley scoprì anche che i transiti di Mercurio e Venere attraverso il sole potevano essere usati per calcolare le dimensioni del sistema solare.

Quando è la pioggia di meteoriti della cometa di Halley a maggio?

Sarebbe l’Eta Aquarids, una pioggia di meteoriti che raggiungerà il picco il 5/6 maggio nel 2020, anche se non è affidabile una pioggia di meteoriti come gli Orionidi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here