Torino – Inaugurato il Pronto Soccorso Pediatrico più grande del Nord Italia.

0
277

Accogliente e colorato, il nuovo Pronto Soccorso Pediatrico dell’ospedale Regina Margherita di Torino è stato inaugurato solo ieri ed è già motivo di grandi soddisfazioni.

“L’isola di Margherita” – una casa per  bambini con malattie rare.

Grazie alle associazioni e alla generosità dei cittadini piemontesi che hanno contribuito negli anni ad una raccolta fondi destinata proprio al Regina Margherita, si è resa possibile la realizzazione dello stabile ma non solo. Già nel lontano 2013 avevamo assistito alla nascita del Day Hospital di Oncologia Pediatrica, uno spazio di oltre seicento metri quadrati capace di ospitare ventisei piccoli pazienti. Importantissimo traguardo anche quello del 2016 che vede la realizzazione di “L’isola di Margherita” , una casa per i bambini affetti da malattie rare e ad oggi incurabili.

Il nuovo Pronto Soccorso Pediatrico

Il nuovo centro della Città della Saluta e della Scienza di Torino, è un luogo a misura di bambino capace di alleggerire il peso di qualsiasi situazione dolorosa. Diretto dal dott. Antonio Urbino, il Pronto Soccorso Pediatrico risulta essere il più grande del Nord Italia, capace di assistere 45.000 bimbi l’anno.

A conferma di tutto ciò, le parole del direttore che commenta così la nuova apertura: «Il Pronto Soccorso del Regina Margherita presta la massima attenzione alla multiculturalità, alla disabilità e a tutti gli aspetti psicologici che coinvolgono non solo il paziente, ma anche i loro genitori, i loro fratelli / sorelle e le comunità di cui fanno parte. La ristrutturazione appena eseguita ci permette un impiego degli spazi più razionale e a misura di bambino, che si sentirà al centro delle nostre attenzioni. Un ambiente più adeguato, inoltre, sarà più confortevole per i parenti che accompagnano i piccoli pazienti e per gli operatori sanitari che tante ore e tanto impegno dedicano all’accoglienza ed alla cura dei bambini»

Inconfondibili parole di orgoglio sono quelle pronunciate da Silvio Falco, Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria – Città della Salute di Torino. Per l’uomo, infatti, la nuova inaugurazione confermerebbe il primato della città piemontese in campo pediatrico ottenuto grazie ad una grande professionalità e spiccata umanizzazione.

I finanziamenti per la realizzazione

La realizzazione di un’opera tanto importante è certamente frutto di onerosi investimenti. A tal proposito, ruolo centrale hanno avuto l’associazione ADISCO – sezione Piemonte e la compagnia San Paolo. La prima, infatti, a questo scopo, ha erogato ben un milione e mezzo mentre la seconda cinquecento mila euro.

I professionisti che hanno preso parte al progetto

 

Un plauso speciale ai professionisti che hanno preso parte al progetto, in particolar modo agli architetti Sabra Miroglio e Giorgio Lupica dello studio Miroglio – Lupica Architetti Associati con il contributo dello studio Luca Ferrero & Laura Franco Architetti Associati. La meravigliosa parte grafica è stata curata invece dall’art director Luisella Cresto con le illustrazioni di Antonio Cau.

Le animazioni

In conclusione, a far compagnia ai piccoli pazienti ci saranno sei simpatici personaggi : la marmotta Caldotta, la rana Panzarana, il pipistrello Raffreddello, lo scoiattolo Rodidente, il gufo Allocchio e il coniglio Origlio. Le mascottes, raffigurate sulle pareti della struttura, accompagneranno i loro amichetti durante tutte le visite di controllo.

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here