Theodor Fontane nacque il 30 dicembre 1819

0
185
Theodor Fontane

Theodor Fontane nacque a Neuruppin il 30 dicembre 1819, discendente da una famiglia di ugonotti francesi emigrati in Prussia. Si dedicò al giornalismo in Inghilterra e a Berlino, dove morì nel 1898.

Theodor Fontane: le poesie del periodo inglese e i vari romanzi

Theodor Fontane

Al periodo inglese risalgono numerose poesie (Gedichte, 1851) e ballate (Balladen, 1861). Intorno ai sessant’anni iniziò a scrivere romanzi. Dopo alcuni romanzi a sfondo storico come Prima della tempesta (Vor dem Sturm, 1878) e Schach von Wuthenow (1880), pubblicò L’adultera (1882, storia di un matrimonio sbagliato sullo sfondo della società berlinese del tempo). Tra i romanzi successivi si hanno Le complicazioni della vita (Irrungen Wirrungen, 1887), Stine (1890), La signora Jenny Treibel (Frau Jenny Treibel, 1892). Tutti i libri di Fontane ed in particolare il suo ultimo romanzo, Il signore di Stechlin (Der Stechlin, 1899, un quadro trasfigurato della vecchia aristocrazia brandeburghese) riflettono un atteggiamento di distacco e serena saggezza. Fontane si astiene da ogni giudizio morale, registra la storia dei suoi personaggi, ne delinea il carattere in dialoghi in cui la letteratura tedesca ritrova la sobria naturalezza del romanzo classico.

Theodor Fontane: Effi Briest

L’opera forse migliore di Fontane è Effi Briest, pubblicata nel 1895. Protagonista è una donna che tradisce non per passione ma solo per sfuggire alla monotonia della vita coniugale. Effi Briest ha 17 anni, è sensibile e vivace e viene spinta dalla madre a sposare un vecchio corteggiatore, il barone Instetten, alto funzionario di stato. La differenza di età, il carattere eccessivamente serio e dignitoso del marito e soprattutto la vita noiosa e convenzionale nella proprietà isolata in Pomerania, rendono Effi inquieta.
L’incontro con il maggiore von Krampas porta a un fuggevole episodio di adulterio. Effi si trasferirà poi con il marito a Berlino, sottraendosi così a una situazione divenuta per lei insopportabile. Ricomincerà quindi una nuova vita con Instetten e la figlia nata dal loro matrimonio.
Per caso, da alcuni bigliettini dimenticati, molti anni dopo il marito scopre il tradimento della moglie. Dignità e onore lo costringono, contro ogni ragionevolezza, a uccidere in duello l’antico rivale. Effi, ripudiata dal marito e abbandonata da tutti, è accolta nella casa natale per intervento del padre. Muore precocemente e la sua morte corrisponde quasi a una dolce liberazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here