The Supercompensation Cycle e l’arte a UEFA Women

Musica e creatività accompagneranno l'evento calcistico in programma dal 6 al 31 luglio nel Regno Unito

0
148
Diritti tv Serie A

UEFA Women’s EURO 2022 è una manifestazione che coniuga sport arte e musica. Il campionato di calcio femminile in programma dal 6 al 31 luglio infatti comprende anche esibizioni d’orchestra e creazioni partecipative. Tra le opere in esposizione c’è The Supercompensation Cycle che coinvolge gli spettatori prima delle partite.


Afghanistan: nazionale calcio femminile fugge in Pakistan


Qual è il messaggio di opere come The Supercompensation Cycle e i brani musicali?

Il programma artistico è finanziato dal National Lottery Heritage Fund e dall’Arts Council England. L’evento sportivo ha anche lo scopo di stabilire modelli di ruolo femminili e è aperto a commistioni con la creatività e l’intrattenimento. Presenta pertanto soprattutto il talento femminile, sia in campo agonistico che espressivo.

Le esibizioni dei compositori

A UEFA Women’s EURO 2022 il compositore e Direttore d’orchestra Shirley Thompson presenterà alcuni brani. Partecipa a una residenza artistica durante il torneo e proporrà ai tifosi MOMENTUM, concerto per i calciatori accompagnati dal gruppo sinfonico. Inoltre, raccogliendo i commenti dei fan delle squadre, ha creato Beautiful Game, un inno del torneo. La colonna sonora delle azioni memorabili delle sportive e dei gol da rivedere. Ha registrato con la Royal Philharmonic Orchestra.

Inni per ogni squadra

Le compositrici Rosie Bergonzi, Charlotte Harding, Alice Phelps, Detta Danford, Sam Mason e Raye Harvey hanno collaborato all’evento. Infatti, hanno chiesto agli abitanti delle città in cui si svolgeranno le partite di partecipare alla realizzazione di brani musicali che rappresentino la squadra. Gli inni saranno suonati prima delle partite. Alcune colonne sonore sono ideate applicando alla musica alcuni concetti del calcio.

The Supercompensation Cycle

L’opera d’arte realizzata per UEFA Women invita il pubblico a riscaldarsi per ogni partita replicando i movimenti degli artisti dal vivo. Durante l’evento i partecipanti potranno aderire all’iniziativa Stadium for the Future, un progetto per realizzare un campo da calcio per le squadre femminili. Sarebbe il primo nel Regno Unito