<<Quando si viaggia, si sperimenta in maniera molto più concreta l’atto della Rinascita. Poiché tutte le cose risultano nuove, se ne scorge solo la bellezza e ci si sente più felici di essere vivi>>. Nelle parole di Coelho è racchiusa l’essenza di quanto un viaggio in Thailandia può arrivare a stravolgere le convinzioni con cui si è partiti. Vivere i suoi luoghi ed incontrare la sua gente scuote la mente ed apre il cuore. Templi superbi, paesaggi naturali mozzafiato e spiagge letteralmente da film vi lasceranno a bocca aperta.

Il cuore è l’unico bagaglio che serve

Il lato sorprendete di questo Paese è il suo popolo, così cordiale ed ospitale che vien voglia di abbracciarlo: questa gente insegna a staccarsi dallo scoglio della superficialità a cui troppo spesso la vita occidentale è legata. Ci si rende davvero conto di quanto poco basti per essere felici. Questa è la ricchezza con cui si torna a casa dopo aver vissuto la Thailandia.

Bangkok

Bangkok è un alveare di civiltà in cui antico e moderno si scontrano e si incontrano, unendo i grattacieli del cosmopolitismo ai templi della storia e della tradizione. Ed ecco che nel bel mezzo del caos di Bangkok sorge un’ oasi di pace, il Golden Mountain: un suggestivo tempio dorato che sovrasta una collina artificiale, la cui salita si traduce in percorsi verdeggianti e giochi d’acqua a ritmo di gong. L’atmosfera tocca il misticismo.


Tra i templi più antichi di Bangkok, il Wat Pho ospita un colossale Buddha disteso completamente rivestito d’oro. Non tanto lontano vi sono il Palazzo Reale e l’enorme complesso di templi che lo contiene.

A circa 80 km da Bangkok altre chicche tutte da scoprire: il Floating Market e il Railway Market, particolarissimi per essere rispettivamente un mercato sull’acqua ed un mercato letteralmente attraversato da un treno. Mercati tutt’altro che ordinari.
Toglie il fiato il sito di Ayutthaya, l’antica capitale del Regno di Siam che pullula di rovine archeologiche.

Chiang Mai e Chiang Rai

Se siete amanti della natura e delle escursioni, Chiang Mai fa per voi: da non perdersi il trekking nel Parco Nazionale del Doi Inthanon, la propaggine più meridionale della catena dell’Himalaya, i cui scorci paesaggistici sono di una bellezza che non trova facili parole: foreste, cascate e pittoreschi ponticelli in bambù accompagnano la poesia che una natura così grande è in grado di recitare.

Tra le infinite emozioni che luoghi del genere possono dare, l’escursione all’ Elephant Sanctuary di Chiang Mai è tra le esperienze più suggestive da vivere: un’area protetta tra le montagne in cui prendersi cura per un giorno degli elefanti.

Se amate l’architettura templare Chiang Rai vi regalerà immagini indimenticabili: il Tempio Bianco, un connubio di buddismo e induismo, è una struttura imponente interamente ricoperta di specchietti che creano pazzeschi giochi di luce. Una vasca con decine di mani bramose è l’immagine più forte dell’intero complesso.

L’isola di Phuket

L’isola di Phuket è tra le più belle al mondo per la sfilza di spiagge bianchissime ed acque cristalline che si susseguono una dietro l’altra. Che vogliate rilassarvi o divertirvi, affittare un motorino è la soluzione migliore per spostarsi dalla movimentata Patong Beach alla più tranquilla Karon Beach. Le escursioni in barca sono tantissime, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Snorkeling ed immersioni nelle isole di James Bond, Maya Bay, Phi Phi Island, Coral Island, Krabi sono assolutamente da fare: mare, pesci e coralli rendono queste spiagge un paradiso in terra.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here