Thailandia: attacco in un asilo, almeno 30 morti  

0
285
Thailandia: attacco in un asilo

Almeno 30 persone sono morte, tra cui 23 bambini, in un attacco in un asilo nido in Thailandia. Secondo quanto riferito, l’autore della strage è un ex agente di polizia.

Attacco in un asilo in Thailandia: cos’è successo?

Tragedia in Thailandia. Almeno 30 persone sono morte in una sparatoria di massa in un asilo nido nella città di Nongbua Lamphu, a nord-est del Paese. Il maggiore generale della polizia Achayon Kraithong ha detto che l’uomo armato ha aperto il fuoco nel primo pomeriggio nell’asilo nido. Ha riferito che dopo la sparatoria l’aggressore si è tolto la vita, ma che per ora non ci sono altri dettagli. Un portavoce di un ufficio regionale per gli affari pubblici ha affermato che finora sono stati confermati 26 decessi: tra i deceduti ci sono 23 bambini, due insegnanti e un agente di polizia. Al Jazeera ha riferito che i servizi di emergenza sono stati allertati di disordini in un asilo intorno alle 12:30 ora locale. Secondo quanto riferito dalle autorità locali, l’uomo autore della strage sarebbe un ex agente di polizia di 34 anni. il movente del gesto non è ancora chiaro. Le autorità hanno detto che l’uomo ha anche ucciso i membri della sua famiglia prima di suicidarsi.


Leggi anche: Thailandia: migliaia in marcia per le riforme della monarchia