Test antidroga ai parlamentari: la proposta della Dadone

Test antidroga ai parlamentari, la provocazione della Ministra Dadone.

0
330
Test antidroga

Test antidroga ai parlamentari. E’ la provocazione lanciata dalla ministra per le politiche giovanili Fabiana Dadone. Dopo il clamore suscitato nel centrodestra, per la delega alle politiche antidroga. E per l’annuncio di una sua proposta di legge per legalizzare la coltivazione della cannabis per uso personale. E in seguito al quale Maurizio Gasparri, era arrivato ad evocare la crisi di governo.

Test antidroga ai parlamentari: cosa propone la Ministra?

L’assegnazione, da parte del premier Mario Draghi, della delega delle Politiche antidroga alla ministra Fabiana Dadone ha scatenato dure reazioni nel centrodestra. In quanto ritenuta dichiaratamente antiproibizionista. Per le sue lotte a favore della liberalizzazione della cannabis. “Sono stata attaccata in maniera bieca per le mie posizioni antiproibizioniste da molti esponenti di destra. Subdolamente qualcuno vuole farmi passare per drogata. Offriamo allora messaggi di coerenza ai giovani. Facciamo un bel test antidroga io e i parlamentari proibizionisti, così diamo un segnale di coerenza ai giovani.“ E’ quanto affermato dalla ministra per le Politiche Giovanili Fabiana Dadone, in risposta alle critiche ricevute.


Draghi e il Recovery Plan: a che punto siamo?


L’opinione dei politici

Eppure conosciamo bene il legame stretto tra politica e cocaina. Stando a diversi fatti di cronaca che hanno investito noti politici. Si ricorda anche l’inchiesta di una nota trasmissione televisiva da cui risultò che un parlamentare su tre era positivo ai test anti droga. Forse la Ministra Dadone alludeva proprio a questo? Comunque l’idea è piaciuta a Vittorio Sgarbi. Che dice: “è una “stupidaggine, ma si può fare”,  e altri come Francesco Lollobrigida di Fratelli d’Italia che oltre a dire di sentirsi pronto, preannuncia: “Rilanceremo su questo argomento”.L’idea è piaciuta a Vittorio Sgarbi che dice: “è una “stupidaggine, ma si può fare”,  e altri come Francesco Lollobrigida di Fratelli d’Italia che oltre a dire di sentirsi pronto, preannuncia: “Rilanceremo su questo argomento”.

Commenti